NOI SIAMO LA SOLUZIONE : IL POPOLO SOVRANO.



POPOLO SOVRANO?
DIMOSTRIAMOLO !!

E' ingenuo e inutile continuare a chiedere ai politici soluzioni che non possono darci. Nel momento stesso in cui chiediamo loro soluzioni, ci riconosciamo come sudditi, trasformando loro in sovrani. Le soluzioni le abbiamo noi, il Popolo Sovrano. Le cerchiamo in altri perché ci siamo smarriti. Siamo persi e impauriti. 

 " Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura che la diritta via era smarrita. Ahi quanto a dir qual era è cosa dura esta selva selvaggia e aspra e forte che nel pensier rinnova la paura!" 

 Dobbiamo ritrovare "la diritta via" e renderci conto che noi siamo il sovrano in cui risiedono forza e potere. Che sovrano possiamo essere se chiediamo ad altri (che per di più disprezziamo come corrotti) ogni soluzione? 
 Cessiamo di essere sovrani nell'istante in cui crediamo di non esserlo; diventiamo sudditi nel momento in cui pensiamo di esserlo. Creiamo noi stessi la condizione di suddito o sovrano, prima col pensiero e poi nei fatti. 

 Qual'è la soluzione ai nostri problemi economici/materiali? Il recupero del nostro status di sovrani: la Sovranità popolare. 
 Quindi: la sovranità monetaria. 

 E' ingenuo e inutile da parte nostra continuare a girarci attorno senza risolvere il problema alla fonte, continuando a farci distrarre da banalità immesse ad arte "nell'opinione pubblica" dai Padroni del Discorso. 
 La soluzione dei nostri problemi materiali è una e solamente una: un mezzo di scambio tutto nostro, di proprietà del popolo, emesso senza costi a beneficio dell'intera comunità. Ma, prima ancora di risolvere il problema materialmente lo dobbiamo risolvere a livello mentale: sentirci e agire da Sovrani. 

 Gli islandesi ci hanno dato qualche anno fa uno straordinario esempio di recupero di sovranità assediando il Parlamento fino alle dimissioni del Governo, arresto di vari banchieri ed edizione di una nuova Costituzione con il contributo online della popolazione. 

 Qui in Sardegna possiamo fare la stessa identica cosa, assediando in migliaia per giorni, settimane o mesi il Palazzo della Regione, col coraggio e la dignità di chi è convinto di essere dalla parte della ragione, fino a convincere i Consiglieri regionali a prendere in esame l'unica possibilità di soluzione immediata per salvare l'economia isolana e i Sardi : una MONETA REGIONALE SARDA. 

 Questo dobbiamo fare prima che sia troppo tardi. Non rimane troppo tempo prima che gli psicopatici che governano il mondo completino la loro devastante opera di riduzione in miseria e controllo totale sulle popolazioni. 

 "Quando il Popolo ha paura del Governo, c'è la tirannia; quando il Governo ha paura del Popolo, c'è la democrazia." 

 Dalle parole ai fatti, prima che sia troppo tardi: ci vogliamo provare?

Commenti