SOLDI - IL LIBRO NERO DELLA FINANZA - 4


Cedel (Clearstream) viene gestita da un consiglio d'amministrazione composto esclusivamente da banche internazionali

Cedel fu creata nel settembre 1970 ...
Nell'ottobre 1972 il sistema di clearing di Cedel comprendeva già 371 banche aderenti, originarie di cinque continenti ... Cedel international ha un'assemblea generale composta da 94 banche e un consiglio di amministrazione di 17 membri ...
Vi troviamo sempre la partecipazione dei rappresentanti della BNP francese, dell'Union de Banques Suisses, dell'italiana Intesa (che all'origine era il Banco Ambrosiano), della Chase Manhattan Bank di New York, della Dresdener Bank tedesca, della Barclays di Londra e della Banque internationale à Luxembourg (BIL).

Sempre più le società americane trovano nel Lussemburgo  quello che cercano: discrezione, poche tasse e un'apertura sull'Europa. Il clearing transfrontaliero ha saputo discretamente rendersi indispensabile. Alcune banche figuravano in ambedue i sistemi di clearing. Non era proibito. Anche se ambedue i sistemi avevano dei segreti che conservavano gelosamente, le grandi banche avevano conti sia su Cedel che su Euroclear. Intorno a Morgan, a Euroclear, si trovavano maggiormente le banche inglesi e quelle americane. Ma i valori trattati erano planetari.
Cedel puntava soprattutto alle banche europee, cosa che ne ha decretato la fortuna.

In Europa le banche italiane, sottoposte nei loro confini ad abbondanti tassazioni sul capitale, aderiranno più massicciamente delle altre a Cedel e costituiranno una manna per la società lussemburghese che supererà rapidamente Euroclear in volume d'affari e numero di clienti. Alla fine degli anni '70, le banche italiane costituiranno sino al 60% dei volumi trattati da Cedel. 

Il clearing ha fatto molto per la liberazione economica dell'Europa. Velocizzando gli scambi, offre ai suoi clienti la libertà di sfuggire ai controlli. Euroclear e Cedel-Clearstream sono delle istituzioni senza patria: non lavorano per il paese dove è situata la loro sede sociale. Con il senno di poi si potrebbe sostenere che questo sistema finanziario ha creato le condizioni di quella che è stata chiamata, alla fine degli anni '90, la mondializzazione dell'economia. 
Il clearing ha contribuito alla fondazione di quello che i giornalisti specializzati in economia  e finanza hanno finito per chiamare, ben dopo i banchieri e gli utilizzatori del clearing, il "Villaggio Globale". Un villaggio dove i luoghi di potere e d'informazione sono interconnessi.

Una puntata su Swift, un altro sistema d'accelerazione per il cambio di valute
Swift (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication SA, fondata nel 1973 da un gruppo di 293 banche europee e nordamericane) fi creata dai principali azionisti dei due sistemi di clearing. Bisognava aggiungere alla coppia Cedel-Euroclear uno strumento di trasmissione ultrarapida per la moneta nelle varie divise ...il sistema Swift venne concepito in senso stretto per facilitare le operazioni "cash" - scambi di denaro liquido o trasferimento di fondi da un paese all'altro ...
Oggi quasi tutte le banche del pianeta sono connesse a Swift, il cui annuario conta 700 pagine. Swift copre 190 paesi. Quasi 7.000 istituzioni finanziarie vi sono connesse. Swift appartiene a 3.052 banche. Nel 1999, la società di Bruxelles annunciava di trasferire 20.000 miliardi di franchi al giorno per circa sei milioni di messaggi trasmessi quotidianamente. Tra le transazioni di Swift troviamo di tutto: dalla banca di un dittatore serbo a quella di un mercante d'armi chimiche iracheno passando per la società d'investimenti di un trafficante colombiano o la "broker company" di un armatore di Panama.

Commenti