... domina i cinque sensi, medita sull'impermanenza del corpo ...




 "Dopo esserti distaccato dai cinque elementi del piacere, dalle forme attraenti e dai diletti della mente, abbandona la casa e poni termine al dolore. 

Frequenta gli amici meritevoli, prediligi una dimora solitaria, appartata e silenziosa, sii sobrio nel vitto, nel vestire, nell'elemosinare, nei mezzi per vivere, nell'alloggio; non aver sete di queste cose accioché tu non debba tornare di nuovo in questo mondo.

Osserva il patimokkha, domina i cinque sensi, medita sull'impermanenza del corpo, realizza appieno il disgusto del mondo.

Schiva le cose piacevoli e conturbanti, e per mezzo di ciò ch'è austero rendi la tua mente calma e concentrata; coltiva l'incondizionato, abbandona la tendenza all'orgoglio: avendo compreso la natura dell'orgoglio procederai in perfetta quiete".

In tal guisa, con questi versi il Sublime esortava il venerabile Rahulo.



Commenti