Il saggio, purificato dal fuoco della Conoscenza trascendentale, raggiunge la pace, il distacco, la tolleranza, la visione spirituale e la felicità.

 


"... difendiamo un lavoro che è di per sé uno strumento di schiavizzazione, invece di batterci per farlo scomparire. E' l'equivoco contenuto nel diritto al lavoro, che rovescia il senso dell'esistenza. Il lavoro semmai è un dovere, che si risolve in ricchezza se è libero. Il lavoro sotto la costrizione di non poter vivere senza, è una schiavitù e basta."
Domenico De Simone



BRICIOLE DI SAGGEZZA VEDICA

La finalità suprema della Conoscenza vedica consiste nell'ottenere il distacco dalla prigionia del mondo materiale.

Il saggio, purificato dal fuoco della Conoscenza trascendentale, raggiunge la pace, il distacco, la tolleranza, la visione spirituale e la felicità.

Ciò che per tutti gli esseri è notte, è il momento del risveglio per la persona che ha il controllo di sé; e il momento del risveglio per tutti gli esseri, è notte per il saggio introspettivo.

Si deve utilizzare la ricchezza del mondo per il benessere di tutti gli esseri viventi, dal momento che è quello il progetto di Madre Natura.

Uno deve essere più umile del pasto e più tollerante dell'albero.

L'esistenza umana ha come obiettivo condurre una vita semplice con  pensieri elevati.

Commenti