Osho : Gesù non è mai morto sulla Croce.

 



La differente versione di Osho della crocifissione e resurrezione del Cristo.

La resurrezione di Gesù Cristo può essere possibile, ma non la resurrezione della Cristianità. Infatti Gesù non è mai morto sulla Croce.

Perché una persona muoia sulla croce ebraica ci vogliono almeno 24 ore; si conoscono casi in cui qualche persona sia sopravvissuta quasi sei giorni senza morire. Poiché Gesù venne deposto dalla croce dopo solo sei ore, non c'è nessuna possibilità che sia morto sulla croce. C'è stato un accordo segreto tra un ricco simpatizzante di Cristo e Ponzio Pilato, per crocifiggere Cristo più tardi possibile il Venerdì, perché il Sabato gli ebrei fermano ogni cosa. Il loro Sabbath non permette nessun atto: dalla sera del venerdì si ferma tutto. L'accordo era che Gesù venisse crocifisso nel tardo pomeriggio, in modo che venisse deposto prima del tramonto. Può darsi che fosse svenuto, perché aveva perso tanto sangue, ma non era morto. Poi sarebbe stato tenuto in una grotta, e prima che il Sabbath terminasse e gli ebrei lo appendessero nuovamente, il suo corpo sarebbe stato sottratto dai suoi seguaci. La tomba fu trovata vuota, e Gesù venne portato via dalla Giudea il più velocemente possibile. E come fu nuovamente in salute e guarito, si trasferì in India e visse una lunga vita, 112 anni, nel Kashmir.


Commenti