OSHO : NON C'E' NESSUN DIO !

 


Mio Dio ! Non c'è nessun Dio !

La visione di Osho sull'esistenza di Dio.

Intervistatore : Lei considera sé stesso un dio?
Osho: Mio Dio! Non c'è nessun dio ! Come posso quindi considerarmi un dio? Dio è la più grande bugia inventata dall'uomo.

Intervistatore : Perché?
Osho: Perché l'uomo si sente così indifeso, così spaventato dalla morte, col peso dei tanti problemi della vita ... Dal momento che è stato cresciuto da un padre e da una madre, quelli erano i giorni beati: nessuna responsabilità, nessuna preoccupazione, qualcuno si prendeva cura di lui.
Quella fanciullezza psicologica viene proiettata in tutte le religioni. Dio diventa il padre. E ci sono alcune religioni in cui Dio diventa la madre. E' una semplice proiezione psicologica di un fanciullo. Non ha nessun riscontro nella realtà. Ogniqualvolta sei spaventato, quando sei nei guai, inizi a cercare un aiuto.
Non arriva nessun aiuto. Persino Gesù sulla croce era in attesa di un aiuto, rimase deluso e gridò: "Padre, mi hai dimenticato?"
Un grande dubbio dev'essere sorto in lui, una grande domanda: non succede niente. Lui aveva creduto in tanti anni che Dio sarebbe accorso a salvarlo, il suo unico figlio generato. Nessuno venne. Gesù Cristo deve essere morto in una totale disillusione.
Io non mi faccio nessuna illusione: non posso restare deluso.

Commenti