IL VALORE SUPREMO ... E' L'UOMO... L'UOMO HA LA PRECEDENZA SULLE COSE, LA VITA SULLA PROPRIETA', E QUINDI IL LAVORO SUL CAPITALE ...


 Una boccata di aria pura con i concetti illuminanti e senza tempo di Erich Fromm. In ogni epoca i saggi ci hanno indicato il percorso da seguire, dettato da umanità e buon senso comune, mentre una esigua minoranza di prepotenti psicopatici vorrebbero condurci nel baratro. Non ci riusciranno.

Poche righe tratte da "LA DISOBBEDIENZA E ALTRI SAGGI".


SOCIALISMO UMANISTICO

Quali sono dunque i principi sottesi all'idea di socialismo umanistico?

Qualsiasi sistema sociale ed economico, lungi dall'essere soltanto uno specifico complesso di rapporti tra cose e istituzioni, è al contrario un insieme di rapporti umani. Ogni concetto e prassi di socialismo deve perciò essere preso in esame alla luce dei rapporti tra esseri umani al quale tende.

Il valore supremo, in tutte le costruzioni sociali ed economiche, è l'uomo ...

Principio supremo del socialismo è che l'uomo ha la precedenza sulle cose, la vita sulla proprietà, e quindi il lavoro sul capitale ... che gli uomini non devono essere governati dalle circostanze, ma al contrario le circostanze dagli uomini. 

Nei rapporti tra esseri umani, ognuno è fine in sé e non deve quindi mai venire ridotto come mezzo di altri. Da tale principio deriva che nessuno deve venire personalmente assoggettato a chichhessia per il fatto che possiede capitali. 

Il socialismo umanistico ha radici nella convinzione dell'unità dell'umanità e della solidarietà di tutti gli esseri umani. Esso combatte ogni genere di adorazione dello Stato, nazione o classe. La suprema lealtà dell'uomo deve essere nei confronti della specie umana e dei principi morali dell'umanesimo. 

... il socialismo umanistico ...si oppone radicalmente alla guerra e alla violenza in ogni forma. Considera il tentativo di risolvere problemi politici e sociali con la forza e la violenza, non soltanto futile, ma anche immorale e inumano ... e ritiene che la pace è, non soltanto assenza di guerra, bensì un principio positivo di rapporti umani basato sulla libera collaborazione degli uomini in vista del bene comune.

L'ingiustizia che fa sì che due terzi della specie umana vivano in uno stato di abissale miseria, deve essere eliminata con uno sforzo che superi di gran lunga quelli fin qui compiuti dalle nazioni ricche per aiutare i paesi sottosviluppati a pervenire ad un livello economico umanamente accettabile.

Il socialismo umanistico è per la pace, è per la libertà dalla paura, dal bisogno, dall'oppressione, dalla violenza. Ma la libertà non è solo da qualcosa, è anche per qualcosa: libertà di partecipare attivamente e responsabilmente a tutte le decisioni riguardanti i cittadini, libertà di sviluppare il potenziale umano individuale nella massima misura possibile.

Commenti