CHI HA FATTO DIO?


 


Gli enigmi della creazione di Dio, e come Egli Stesso sia entrato in esistenza, forte e onnipotente, sono stati esaminati in ogni cuore che anelli a sapere di Dio. Nessuna Scrittura ha chiarito per intero queste domande apparentemente senza risposta. Ma, se contemplerete e cercherete di percepire intuitivamente la raffigurazione complessiva del soggetto nei termini in cui ve lo descriverò, troverete le risposte a queste domande - risposte che mi sono pervenute dall'intima profondità della mia anima e da Dio. 

L'Infinito, Dio, è la Causa ultima di tutta la creazione finita. Egli proietta il potere di maya, la tempesta dell'ingannevole relatività - l'illusione che l'Uno sia diventato i molti - la quale, soffiando sull'oceano del Suo Essere e della Sua volontà vibratoria di creare, muove a manifestazione le onde della creazione finita. "Benché sia non nato, immutabile, Signore della creazione e Governante la Natura cosmica (Prakriti), pure, entrando nella Natura Io indosso la veste cosmica della Mia illusione maya (che non mi muta)".

Manifestandosi come la Vibrazione Cosmica Intelligente e usando la tempesta dell'illusoria relatività, Dio forma, emettendole da Se stesso, tutte le onde vibratorie finite di mente, energia e materia: elettroni, protoni, atomi, molecole, cellule e blocchi di materia solida: ammassi d'isole di universi galleggianti nella sfera dello spazio, circondate da radiazioni vaganti.

Così, la Vibrazione Cosmica Intelligente è la prima causa manifestata di tutte le cose create, benché le varie forme finite della materia siano create o causate secondariamente mediante ordinamenti e combinazioni di certe forme basilari: le cellule derivano dalle molecole, le molecole dagli atomi, gli atomi da elettroni e protoni, gli elettroni e protoni dai vitatroni e i vitatroni dalle unità-pensiero dell'Infinito.

La creazione esiste, ed è causata da Dio; perciò Dio esiste. Possiamo dire che la creazione intelligente esiste a causa di un Dio intelligente. Ma chi ha creato Dio, da Cui provengono tutte le altre cose? L'Infinito Stesso. La legge causale è applicabile solo agli oggetti finiti; non può applicarsi all'Infinito. Come tutte le onde dell'oceano si dissolvono nell'oceano, così tutti gli oggetti finiti manifestati dalle suddette cause finite si perdono nella loro Sorgente Eterna. Analogamente, la legge causale opera esteriormente nella creazione, ma si annulla nell'Infinito.

Attraverso la legge causale i nostri progenitori - le creazioni finite conosciute come Adamo e d Eva che furono essi stessi creazioni speciali dell'Infinito - collaborarono per creare tutta l'umanità. Poiché noi fummo creati dai nostri genitori, e questi dai nostri nonni, e siccome tutta l'umanità proviene da Adamo ed Eva, noi chiediamo chi ha creato Dio. Applichiamo, cioè, nei confronti dell'Infinito la legge di casualità che ha creato noi. Questo è un ragionamento errato.

Commenti