L'ANELLO DI CONGIUNZIONE TRA COSCIENZA E MATERIA, TRA CORPO E SPIRITO: L'ENERGIA ATTINTA DALL'INVISIBILE SORGENTE COSMICA


 

Un blocco di ghiaccio è solido, pesante, freddo e visibile. Se lo si lascia sciogliere, diventa liquido, ma possiede ancora lo stesso peso, rimane freddo ed è ancora visibile, benché in forma differente. Se lo si fa attraversare da una corrente elettrica, il ghiaccio sciolto diventa invisibile idrogeno e ossigeno. Così un blocco di ghiaccio può essere trasformato da una massa visibile fredda e solida in gas invisibili e intangibili dello stesso peso. Il processo si può invertire e i gas essere ricondensati in liquido e congelati nel blocco di ghiaccio scomparso. Similmente, il solido corpo umano può essere ridotto in liquidi e fatto evaporare in gas invisibili; ma l'uomo non ha ancora imparato il modo di riportarlo alla sua forma originale. Non conosce ancora l'anello di congiunzione fra mente e corpo, Spirito e materia. Questo "anello mancante" è l'energia cosmica.

L'energia cosciente finemente vibrante diviene coscienza pura e, vibrando a gradi progressivamente più grossolani, si manifesta come corpo. Quando, usando la volontà, l'uomo raggiungerà il supremo controllo dell'energia nel proprio corpo, sarà in grado di sciogliere le vibrazioni del suo solido corpo fisico in energia astrale e l'energia astrale in energia mentale. Con lo stesso metodo, sarà in grado di materializzare la propria coscienza nel corpo astrale e di condensarla nel corpo fisico. La Gita menziona questo potere. "Chi realizza la verità delle Mie prolifiche manifestazioni e il potere (creativo e dissolvente) del Mio divino Yoga è incrollabilmente unito (a Me). Questo è al di là di ogni dubbio".

Gli scienziati possono oggi controllare i cambiamenti chimici nel corpo, ma non comprendono ancora il controllo biochimico della materia. Con la comprensione del rapporto fra volontà e corpo viene la realizzazione che il corpo non dipende solo dalle sostanze chimiche del cibo,  ma dall'energia fornita dalla volontà e attinta all'invisibile sorgente cosmica. La volontà è la principale apportatrice di forza vitale nel corpo. Come un'umana batteria a secco, un corpo umano in stato di animazione sospesa può vivere senza ossigeno, luce solare, solidi, liquidi, respiro o azione del cuore; ma il deterioramento si produce inevitabilmente quando la coscienza, e perciò la volontà, ha abbandonato completamente la colonna vertebrale e le ragioni del cervello.

La volontà: cosmico generatore di energia

Ogni movimento, di qualsiasi parte del corpo, presuppone un moto della volontà, e con ogni atto di questa invisibile radio della volontà, l'energia viene irradiata nel corpo dalla batteria di accumulatori situata nel cervello e dalla cosciente energia cosmica che circonda il corpo. Quando siete stanchi, potete immettere energia nel corpo prendendo cibo, o inalando ossigeno, assorbendo raggi ultravioletti dal sole o bevendo acqua o altri liquidi; ma quando contraete (tendete) il braccio e il corpo volendo sollevare un peso, portate energia nel corpo mediante un'invisibile forza di volontà mentale.  Nel tendere le parti del corpo con volontà concentrata, scopriamo il solo caso in cui possiamo creare energia nel corpo, non traendola da fonti fisiche esterne rispetto al corpo, ma dalla sorgente invisibile esistente dentro e fuori del corpo: l'energia cosmica intelligente di Dio. 

Acquistate il dominio sull'energia cosmica, l'anello di congiunzione tra la coscienza e la materia, tra il corpo e lo Spirito, significa realizzare la vera natura del Sé - di ogni cosa nel creato - e l'unità di tutto col Creatore.

Commenti