I banchieri sono degli imprenditori privati: che lavoro svolgono per avere una tale disponibilità di denaro?

 



I banchieri sono degli imprenditori privati. Come qualsiasi ingegnere, concessionario d'auto o panettiere, cercano di ricavare un reddito dal proprio lavoro. L'ingegnere elabora progetti per la costruzione di edifici o infrastrutture, il concessionario vende auto, il panettiere fa il pane per tutti: vivono più o meno dignitosamente, ma prima o poi hanno tutti necessità di contrarre un prestito o un mutuo per la casa. Tutti, eccetto il banchiere che riesce a finanziare ogni imprenditore sulla faccia della Terra e persino, udite! udite!, interi Stati!

 Il banchiere che lavoro svolge per avere una disponibilità di denaro tale che gli permette di prestare soldi a tutti gli altri imprenditori e persino agli Stati?

Possibile che nessuno trovi niente di strano nel fatto che un imprenditore privato abbia  il monopolio dell'emissione monetaria?

Ci renderemmo finalmente conto che c'è qualcosa che non va se fosse il panettiere ad emettere e prestare il denaro allo Stato?            Capiremmo l'inganno, il ridicolo della situazione? 

Quando inizieremo a pretendere la proprietà popolare della moneta invece di continuare a farci distrarre dalla Narrazione fuorviante dei Padroni del Discorso?




Commenti