Comprendiamo solo due cose : il piacere o il dolore.

                                                                          Dr. Michael Laitman


 

I periodi di transizione sono sempre soggetti a problemi. Stiamo vivendo uno dei periodi di transizione più instabili nella storia umana mentre stiamo passando da una mentalità egocentrica a una più olistica in cui siamo interdipendenti, interconnessi e consideriamo il benessere degli altri nelle nostre azioni. 

Per renderci conto che siamo in transizione, che siamo troppo interconnessi per ignorare i bisogni altrui, dobbiamo stabilire  sistemi educativi che ci portino a tale consapevolezza. Pertanto, la più grande sfida dell'umanità in questo momento è l'educazione.

Siamo esseri in cerca del piacere: questa è la nostra natura. Pertanto, non cambieremo il nostro modo di vivere a meno che non soffriamo o ci attragga qualche grande ricompensa che siamo sicuri di ricevere. 
"Comprendiamo solo due cose : il piacere o il dolore. Ecco perché l'umanità cambierà o perché soffre nello stato di egoismo assoluto, o perché vede una ricompensa sicura nello stato di responsabilità reciproca e del prendersi cura degli altri. Al momento le persone sono in attesa che una maggior sofferenza le convinca a passare a un atteggiamento di più collaborazione."

Commenti