a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}

Paolo Maleddu

... farai prestito a molte nazioni, ma tu non chiederai prestiti; 


dominerai su molte nazioni, ma esse non domineranno su di te.


                                                                  Deuteronomio (15,5)



13/11/2017, 07:42





 



Ildiscorso di Benjamin Freedman al Willard Hotel, Washington D.C., 1961
Daanni ormai, è presente su Youtubela video registrazione del discorso pronunciato da Benjamin Freedman,uomo d’affari ebreo-americano di New York, attivo e ben introdottoprotagonista della vita della comunità ebraica ai più alti livelli,con frequentazioni di personaggi come Bernard Baruch, SamuelUntermyer, Woodrow Wilson, Franklin Delano Roosevelt, Joseph Kennedy,John F. Kennedy ... 
BenjaminFreedman, da fervente patriota americano e cristiano, non riusciva atollerare oltre l’alleanza giudaico/comunista vittoriosa nellaSeconda Guerra mondiale e nel 1945 abbandonò deluso leorganizzazioni ebraiche delle quali aveva sempre fatto parte. Deciseda quel momento di utilizzare la cospicua fortuna sino ad alloraaccumulata per portare alla luce il controllo che la minoranza ebreaesercitava, a proprio esclusivo vantaggio, sulla politica degli StatiUniti d’America.Davantiad una platea di patrioti americani tenutasi al Willard Hotel diWashington D.C. nel 1961, in appoggio al periodico anti-comunistaCommonSense cherischiava di chiudere, pronunciò il discorso che segue. Le sue parole assumono una notevole importanzaperché offrono un’altro squarcio significativo della storia che ci viene tenuta nascosta, una clamorosa conferma della mistificazione costruita con lecolpevoli omissioni degli storici mainstream
Eccola traduzione letterale dell’intero discorso, sorprendente (per chi ci si imbatte per la prima volta) ma di grande aiuto per una lettura più veritiera  della storia.
 E’ l’obiettivo principale di questo blog. 
Emerge, ancora una volta, l’importanza del condizionamento culturale derivante da una distorta rappresentazione della realtà, che preclude a noi, il popolo, la possibilità di analizzare con cognizione di causa la storia che ci riguarda.
 Le omissioni e le rappresentazioni interessate degli avvenimenti passati e presenti, ci portano, a conclusioni che condizionano pesantemente i nostri comportamenti, facendoci, in buona fede, assumere posizioni e prendere decisioni che vanno molto spesso contro i nostri stessi interessi.

"Ciòche ho intenzione di raccontarvi stasera è qualcosa che non avetemai avuto occasione di sentire da nessun altra fonte, e ciò che viracconto riguarda non solo voi, ma anche i vostri bambini e lasopravvivenza di questo paese e della Cristianità. Non sono qui perscodellarvi dei fatti per alzare la vostra pressione sanguinea, masono qui per raccontarvi delle cose che vi aiutino a preservare ciòche considerate di più sacro nel mondo: la libertà, la possibilitàe il diritto di vivere come Cristiani, dove avete una certa dignità,e un certo diritto di perseguire le cose che la vostra coscienza vidice che sono le cose giuste, come Cristiani.

Ora,prima di tutto, vorrei farvi sapere che il 25 Agosto 1960, poco dopole elezioni, il Senatore Kennedy, che è ora Presidente degli StatiUniti, è andato a New York e ha pronunciato un discorsoall’Organizzazione Sionista d’America. In tale discorso, inestrema sintesi, ha annunciato l’intenzione di usare le forzearmate degli Stati Uniti per proteggere l’esistenza del regimeinstaurato in Palestina dai Sionisti che ora occupano quella zona. 

Inaltre parole, ragazzi Cristiani saranno spinti fuori dalle loro case,lontani dalle loro famiglie, e mandati all’estero per combattere inPalestina contro Cristiani e Musulmani Arabi che vogliono solorientrare nelle loro case. A questi ragazzi Cristiani sarà chiestodi sparare ed uccidere questa gente innocente che vuole solo seguirequindici risoluzioni passate dalle Nazioni Unite negli ultimi dodicianni, che invitano i Sionisti a permettere a questa gente di tornarea casa loro. 

Ora,quando le truppe statunitensi appaiono in Medio Oriente percombattere come alleati dei Sionisti per impedire il ritorno diqueste popolazioni che sono state allontanate dalle loro casenell’insurrezione armata del 1948 dei Sionisti che erano statitrapiantati là dall’Europa dell’Est ... quando ciò accada, gliStati Uniti daranno il via alla Terza Guerra Mondiale.Direte,quando avverrà? La risposta è, avverrà non appena le difficoltàtra Francia e Algeria saranno sistemate. Succederà non appenaFrancia e Algeria avranno sistemato le cose tra loro. Appena Franciae Algeria avranno risolto le loro difficoltà, e il mondo Arabo, o ilmondo Musulmano, non è più impegnato nella guerra con la Francia,riporterà questa gente dentro le loro case, e quando lo faranno e ilPresidente Kennedy manderà i vostri figli laggiù a combattere peraiutare i truffatori a tenersi ciò che hanno rubato da uomini, donnee bambini innocenti, noi innescheremo la terza Guerra Mondiale; equando tutto ciò avrà inizio, potete star certi che non verremofuori vincitori da quella guerra. Perderemo quella guerra perché nonci sarà una sola nazione sulla terra che permetterà ad uno solo deisuoi figli di combattere con noi per una simile causa.
Ioli conosco e parlo con questi ambasciatori a Washington e alleNazioni Unite - delle novantanove nazioni presenti, mi sonoconsultato forse con settanta di loro - e quando andremo in guerrain Palestina per aiutare i ladri a tenersi ciò che hanno rubato aqueste persone innocenti, noi non avremo nessun singolo uomo acombattere là con noi come nostro alleato. 

E,vi chiederete, chi avràquestagente in loro aiuto? Bene, quattro giorni dopo che il PresidenteKennedy - era il Senatore Kennedy allora - fece quelladichiarazione il 28 Agosto 1960, le nazioni Arabe si riunirono inLibano e lì decisero di far risorgere, o riattivare, il governodella Palestina, che era stato dormiente più o menodall’insurrezione armata del 1948.

Nonsolo ... hanno disposto la creazione di un esercito Palestinese, estanno reclutando forse mezzo milione di soldati in quella zona delmondo per ricondurre questa gente nel loro paese natale. Con loro,hanno come alleati tutti i paesi di ciò che è chiamato il Gruppodella Conferenza di Bandung. Nel gruppo sono incluse l’UnioneSovietica e ogni satellite dell’Unione Sovietica. Compresa la CinaRossa; comprendendo ogni paese indipendente in Asia e Africa;l’ottanta per cento del totale della popolazione mondiale. Ottantaper cento della popolazione mondiale. Quattro esseri umani su cinquesulla faccia della terra saranno nostri nemici in guerra contro dinoi. E non sono solo quattro esseri umani su cinque sulla facciadella terra , ma sono la popolazione non Cristiana del mondo e i nonCaucasici ... le nazioni non bianche del mondo, questo è ciò cheabbiamo da affrontare.

Eper quale motivo? Il motivo è che qui negli Stati Uniti , i Sionistie i loro correligionari hanno un controllo completo del nostroGoverno. Per troppe e troppo complesse ragioni per addentrarci inquesto argomento ora - al momento opportuno sarò lieto dirispondere ad eventuali domande, o comunque di giustificarel’affermazione - i Sionisti e i loro correligionari hanno ilcomando di questi Stati Uniti come se fossero i monarchi assoluti diquesto paese.

Oradirete, "bene, questa è una affermazione pesante da pronunciare",ma lasciate che vi mostri ciò che è successo mentre voi eravate qui- non voglio metterla in questi termini - lasciate che vi mostricosa è successo mentre NOI eravamo addormentati. Includo me stessocon voi. Noi tutti dormivamo. Cosa è successo?

LaPrima Guerra Mondiale scoppiò nell’estate del 1914. Ilmillenovecento quattordici è l’anno nel quale scoppiò la PrimaGuerra Mondiale. Ci sono poche persone della mia età qui che possonoricordare. Quella guerra era portata avanti dalla Gran Bretagna,Francia e Russia da un lato; e da Germania, Austria-Ungheria eTurchia dall’altro. Che successe? 

Nelgiro di due anni la Germania aveva vinto la guerra: non solo aparole, ma vinto realmente. I sottomarini tedeschi, una sorpresa peril mondo, avevano spazzato via ogni imbarcazione dall’OceanoAtlantico, e la Gran Bretagna assisteva senza munizioni per i proprisoldati, stava lì con la prospettiva di una disponibilità di cibodi una settimana - dopo di che, morir di fame. Inquel momento, l’esercito francese si era ammutinato. Persero600.000 del fior fiore della gioventù francese nella difesa diVerdun on Somme. L’esercito russo stava disertando. Stavanomettendo assieme le loro cose per tornare a casa, non volevano piùgiocare alla guerra, a loro lo Zar non piaceva. E l’esercitoitaliano aveva ceduto. 

Orala Germania - non un solo sparo sul suolo tedesco. Non un singolosoldato nemico aveva oltrepassato i confini d’ingresso in Germania.Nonostante ciò, ecco la Germania offrire la pace all’Inghilterra.Offrirono all’Inghilterra dei negoziati di pace sulla base di ciò che gli avvocati chiamano uno "status quo ante". Ciò significa"Cessiamo la guerra, e rimettiamo le cose com’erano prima che laguerra scoppiasse". 

Beh,l’Inghilterra nell’estate del 1916 stava prendendo in esame laproposta. Seriamente! Non avevano scelta. O accettare questinegoziati di pace che la Germania stava generosamente offrendo loro,o proseguire la guerra verso una sconfitta totale. 

Mentregli eventi progredivano, i Sionisti in Germania, che rappresentavanoi Sionisti dell’Europa dell’Est, si presentarono al Consiglio diGuerra Britannico e - cercherò di essere breve perché questa èuna lunga storia, ma ho tutti i documenti per giustificare ogniaffermazione se qualcuno fosse curioso, o non dovesse credere che ciòche dico sia possibile - i Sionisti a Londra andarono al gabinettodi guerra Britannico e dissero: "Guardate qui. Potete ancoravincere questa guerra. Non dovete arrendervi. Non dovete accettare inegoziati di pace offerti ora dalla Germania. Potete vincere laguerra se gli Stati Uniti ne prendono parte come vostri alleati". 

GliStati Uniti non erano in guerra in quel momento. Noi eravamo freschi;eravamo giovani; eravamo ricchi; eravamo potenti. Loro (i Sionisti)dissero all’Inghilterra: "Garantiamo di portare gli Stati Unitiin guerra come vostro alleato, per combattere al vostro fianco, sevoi ci promettete la Palestina dopo che vincerete la guerra." 

Inaltre parole, strinsero questo patto: "Noi porteremo gli StatiUniti in guerra come vostro alleato. La Palestina è il prezzo chedovete pagare dopo che avrete vinto la guerra e sconfitto laGermania, l’Austria-Ungheria, e la Turchia."

Ora,l’Inghilterra aveva lo stesso diritto di promettere la Palestina aqualcuno, tanto quanto avrebbero gli Stati Uniti di promettere ilGiappone all’Irlanda per un qualsiasi motivo. É del tutto assurdoche la Gran Bretagna, che non ha mai avuto nessun contatto o nessuninteresse o nessun diritto nella terra conosciuta come Palestina,possa offrirla come moneta di scambio da pagare ai Sionisti pertrascinare gli Stati Uniti in guerra. 

Ciononostante,fecero la promessa, nell’Ottobre del 1916. Ottobre, mille enovecentosedici. E poco dopo, non so quanti fra i presenti ricordano,gli Stati Uniti, che erano quasi interamente a favore della Germania,totalmente per la Germania, dal momento che i giornali qui eranocontrollati da Ebrei, le banche erano Ebree, tutti i mezzi dicomunicazione in questo paese erano controllati dagli Ebrei, e loroerano a favore della Germania perché la loro gente, nellamaggioranza dei casi veniva dalla Germania, e volevano vedere laGermania sconfiggere lo Zar. 

AgliEbrei non piaceva lo Zar, e non volevano che la Russia vincessequesta guerra. Così i banchieri tedeschi, gli Ebrei-tedeschi, KuhnLoeb e le altre grandi banche degli Stati Uniti si rifiutarono difinanziare la Francia e l’Inghilterra anche di un solo dollaro. Sifecero da parte e dissero: "Sino a quando Francia e Inghilterrasaranno unite alla Russia, neanche un centesimo!" Ma versarono unaquantità di denaro alla Germania, combatterono con la Germaniacontro la Russia, tentando di liquidare il regime zarista.

Oraquegli stessi Ebrei, quando videro la possibilità di avere laPalestina, andarono in Inghilterra e strinsero questo patto. Da quelpreciso istante tutto cambiò, come i semafori che cambiano dal rossoal verde. Nei giornali che erano stati a favore della Germania, neiquali si parlava delle difficoltà che in campo commerciale e sottoaltri aspetti la Germania incontrava nel combattere la Gran Bretagna,d’improvviso i tedeschi non erano buoni. Erano dei villani. Eranogli Unni. Sparavano sulle infermiere della Croce Rossa. Tagliavano lemani ai bambini. E non erano più buoni. 

Bene,subito dopo Mr. Wilson dichiarò guerra alla Germania.

ISionisti di Londra mandarono questa comunicazione via cavo negliStati Uniti, al giudice Brandeis: "Lavorati il Presidente Wilson.Stiamo ottenendo dall’Inghilterra ciò che vogliamo. Adessomettetevi al lavoro, lavoratevi il Presidente Wilson e portate gliStati Uniti in guerra." E fu ciò che accadde. Questo è come gliStati Uniti entrarono in guerra. Non avevamo nessun interesse; nonc’era più motivo di essere in guerra di quanto non ce ne sia diessere stanotte sulla luna piuttosto che in questa stanza. 

Ora,la guerra, la Prima Guerra Mondiale, nella quale gli Stati Unitipresero parte, non aveva nessun motivo di essere la nostra guerra.Siamo andati là, siamo stati catapultati dentro, se posso esserevolgare, siamo stati risucchiati dentro quella guerra solo per far sìche i Sionisti del mondo potessero avere la Palestina. Questo èqualcosa che alla gente degli Stati Uniti non è mai stata detta. Nonseppero mai perché siamo entrati nella Prima Guerra Mondiale. Cosasuccesse, quindi? 

Dopoil nostro ingresso in guerra, i Sionisti andarono in Gran Bretagna edissero: "Bene, noi abbiamo eseguito la nostra parte dell’accordo.Mettiamo per iscritto qualcosa che dimostri che voi manterretel’impegno di darci la Palestina una volta vinta la guerra."Questoperché non sapevano se la guerra sarebbe durata un anno o diecianni.Iniziaronoa preparare una dichiarazione. La dichiarazione prese la forma di unalettera, scritta in un linguaggio criptato in modo che il mondo ingenerale non si rendesse conto di cosa trattasse. Fu chiamata laDichiarazioneBalfour.

LaDichiarazione Balfour non era altro che la promessa della GranBretagna di pagare ai Sionisti il pattuito come riconoscimento peraver portato gli Stati Uniti in guerra. Così questa grandeDichiarazione Balfour della quale si è tanto parlato, è falsa comeuna banconota da tre dollari. E non credo di poter mettere maggiorenfasi. 

Ora,questo è dove tutti i problemi ebbero origine. Gli Stati Unitientrarono in guerra. Gli Stati Uniti distrussero la Germania. Siamoandati là, e questo è storia passata. Sapete cosa successe. Quandola guerra terminò e i tedeschi andarono a Parigi, alla Conferenza diPace di Parigi nel 1919, c’erano 117 Ebrei là, come delegazionerappresentante gli Ebrei, capeggiata da Bernard Baruch. Io c’ero:dovrei saperlo. Cosa accadde, quindi? 

GliEbrei in quella Conferenza di Pace, mentre la Germania venivatagliata in pezzi e l’Europa divisa tra tutte quelle nazioni chereclamavano dei diritti su una certa parte di territorio europeo, gliEbrei dissero: "Che ne dite della Palestina a noi?" E mostrarono,per la prima volta alla conoscenza dei Tedeschi, la DichiarazioneBalfour. Così i Tedeschi per la prima volta si resero conto che "Oh,ecco cosa c’era sotto! Questo è il motivo per il quale gli StatiUniti entrarono in guerra."Ei Tedeschi per la prima volta si resero conto di essere statisconfitti, di dover sopportare questa spaventosa riparazione a cuivenivano costretti, perchè i Sionisti volevano la Palestina ed eranodeterminati ad averla a qualsiasi costo.

Questoci porta ad un altro punto molto interessante. Quando i Tedeschi sene resero conto, naturalmente ci rimasero male. Sino a quel momentogli Ebrei non erano mai stati in nessun altro paese del mondo meglioche in Germania.

Làc’era Mr. Rathenau, che era forse 100 volte più importantenell’industria e nella finanza di quanto non lo sia Bernard Baruchin questo paese. C’era Mr. Balin, che possedeva le due grandicompagnie di navigazione, la North German Lloyd’s e laHamburg-Lines. Ad Amburgo c’erano i Warburgs, che erano i grandibanchieri d’investimento, i più grandi del mondo. Gli Ebreistavano molto bene in Germania. Nessun dubbio a proposito. Ora, iTedeschi si sentivano: "Oh, siamo stati svenduti". 

Erastata una svendita che posso meglio definire: supponiamo che gliStati Uniti siano in guerra oggi con l’Unione Sovietica. E che noistessimo vincendo. E proponessimo all’Unione Sovietica: "Beh,smettiamola. Vi offriamo delle condizioni di pace. Dimentichiamotutto. " E all’improvviso la Cina Rossa entrasse nel conflittocome alleato dell’Unione Sovietica. E il loro ingresso in guerradesse origine alla nostra sconfitta. Una sconfitta devastante, conriparazioni di guerra da pagare che l’immaginazione di un uomo hadifficoltà ad accettare.Immaginate,quindi, dopo la sconfitta, se noi scoprissimo che furono i Cinesi diquesto paese, i nostri cittadini Cinesi, che sempre abbiamo credutoessere fedeli cittadini compagni di lavoro, a venderci all’UnioneSovietica e che fu attraverso loro che la Cina Rossa era statatrascinata in guerra contro di noi. Come ci sentiremmo negli StatiUniti contro i Cinesi? Credo che nessuno di loro oserebbe mostrarsiper strada. Non ci sarebbero abbastanza lampioni, disponibili, perpoterci prendere cura di tutti loro. Immaginate come ci sentiremmo. 

Bene,così è ciò che i Tedeschi si sentirono verso gli Ebrei. "Siamostati così gentili verso loro". E dal 1905 in avanti, quando laprima rivoluzione comunista in Russia fallì, e gli Ebrei dovetterovenire fuori dalla Russia, andarono tutti in Germania. E la Germaniadiede loro rifugio. Ed erano trattati molto bene. E qui svendetterola Germania per nessun altra ragione che quella di volere laPalestina e una così chiamato "Jewish-commonwealth". 

Ora,Nahum Solokow, tutti i grandi leaders, i grossi nomi che leggete oggiin relazione al Sionismo, essi stessi scrissero nel 1919, 1920,’21,’22 e ’23 in tutti i loro giornali, la stampa era pienadelle loro dichiarazioni, che "il sentimento contro gli Ebrei inGermania era dovuto al fatto che si resero conto che la grande disfatta avvenne per il nostro intervento e per l’aver portato gliStati Uniti in guerra contro di loro". 

Glistessi Ebrei l’ammisero. Non è che i Tedeschi nel 1919 scoprironoche un bicchiere di sangue Ebreo fosse meglio di una Coca-Cola o diuna birra tedesca. Nonc’era nessun sentimento religioso. Nessun sentimento contro quellagente per il loro credo religioso. Era una questione prettamentepolitica. Economica. Niente a che vedere con la religione. 

Anessuno interessava in Germania se un Ebreo rientrando a casachiudesse le tendine e dicesse "Shema’ Ysrael" o "Padrenostro". A nessuno interessava in Germania come non interessa negliStati Uniti. Questo sentimento che si sviluppò nel tempo in Germaniaera dovuto a un solo motivo: che i Tedeschi ritenevano gli Ebreiresponsabili della loro schiacciante sconfitta, perché la secondaguerra mondiale si iniziò contro la Germania per nessun motivo peril quale loro (i Tedeschi) si sentivano responsabili. Non eranocolpevoli di niente. Solo di avere successo. Costruirono una grandeflotta. Misero in piedi un commercio mondiale.

Dovetericordare che la Germania al tempo di Napoleone, al tempo dellaRivoluzione Francese, quello che era l’Impero Tedesco consisteva di300 - trecento! - piccole città-stato, principati, ducati, e cosìvia. Trecento piccole entità separate. E in quel tempo, tra ilperiodo di ... tra Napoleone e Bismarck, si erano consolidate in ununo stato. E in soli cinquant’anni divennero una delle grandipotenze mondiali. La loro flotta rivaleggiava con quella inglese,facevano affari in tutto il mondo, potevano vendere prodotti miglioria minor prezzo. E cosa accadde? Quale fu il risultato? 

Cifu un complotto tra Inghilterra, Francia e Russia: "Dobbiamobuttare giù la Germania", perché non c’è un singolo storiconel mondo che sappia trovare un valido motivo per il quale quei trepaesi decisero di cancellare la Germania dalla mappa politica. Cosasuccesse dopo? 

Quandola Germania si rese conto che gli Ebrei erano responsabili dellapropria sconfitta, naturalmente se la presero. Ma non un capellosulla testa di un Ebreo fu toccato. Non un singolo capello. ProfessorTansill, della Georgetown University, che ebbe accesso a tutti idocumenti segreti del Dipartimento di Stato, scrisse nel suo libro, ecitò da un documento del Dipartimento di Stato scritto da HugoSchoenfelt, un Ebreo che Cordell Hunt inviò in Europa nel 1933 perinvestigare i cosiddetti campi dei prigionieri politici. E scrisse cheli trovò in ottime condizioni.

Eranoin ottima forma, trattati bene. Erano pieni di Comunisti. Tanti diloro erano Ebrei, perché succedeva che gli Ebrei erano forse il 98per cento dei Comunisti in Europa in quel periodo. E c’erano deisacerdoti, e uomini di fede, e leader sindacali, Massoni, e altriaffiliati in associazioni internazionali.

Ora,gli Ebrei diciamo che cercarono di mantenere segreto questo fatto.Non volevano che il mondo sapesse che avevano svenduto la Germania, eche i tedeschi se la presero. 

Cosìpresero delle contromisure contro di loro (contro gli Ebrei). Loro... dovrei dire che li discriminarono dovunque potessero? Liscansavano. Come faremmo noi con i Cinesi, o i Negri, o i Cattolici ochiunque in questo paese ci avesse venduto al nemico e causato lanostra sconfitta. 

Ora,dopo un po’ gli Ebrei del mondo non sapevano cosa fare, cosìorganizzarono un meeting ad Amsterdam. Ebrei da tutte le parti delmondo parteciparono nel Luglio del 1933. Edissero alla Germania: "Allontanate Hitler! E rimettete ogni Ebreoal suo posto, anche se era un Comunista, indipendentemente da ciòche fosse in precedenza. Non ci potete trattare in questo modo! Enoi, gli Ebrei del mondo, vi stiamo avvisando e lanciando questoultimatum".Beh,dissero i Tedeschi ... potete immaginare. Cosa fecero gli Ebrei? 

Scoppiarono,e Samuel Untermyer, se il nome dice qualcosa a qualcuno qui ...(Vuoichiedere qualcosa? Uh, non c’erano Comunisti in Germania in quelperiodo. Si chiamavano Social Democratici.) 

Bene,non voglio entrare in merito a ciò che venivano chiamati.Stiamousando vocaboli inglesi adesso, e come erano chiamati in Germania nonè molto sicuro ...ma erano Comunisti, perché nel 1917, i Comunisticonquistarono il potere in Germania per pochi giorni. Rosa Luxembourge Karl Liebknecht, e un gruppo di di Ebrei in Germania presero ilcomando per tre giorni. Infatti, quando il Kaiser terminò la guerra,scappò in Olanda perché pensò che i Comunisti avrebberoconquistato la Germania come fecero in Russia, e che gli sarebbetoccato lo stesso destino dello Zar in Russia. Così partì e andòin Olanda per sicurezza.

Ora,quando la minaccia Comunista in Germania fu annullata, tutto eratranquillo, gli Ebrei stavano lavorando, ancora cercando di rientrarenelle loro precedenti posizioni, e i tedeschi li combatterono comepotevano, senza torcere un capello sulla testa di nessuno. Propriocome un gruppo, i Proibizionisti, combattevano la gente interessatanei liquori, ma non si affrontavano con le pistole, lo facevano comepotevano.

Beh,così contrastavano gli Ebrei in Germania. E, in quel periodo, danotare che c’erano tra 80 e 90 milioni di Tedeschi e solo 460.000Ebrei ... meno della metà dell’uno per cento della Germania eranoEbrei. Ciononostante controllavano tutta la stampa, controllavanogran parte dell’economia, perché erano arrivati, e con il denaro abasso prezzo - sapete come il Marco era stato deprezzato - sicomprarono praticamente tutto.

Bene,nel 1933 quando la Germania si rifiutò di arrendersi, notate, allaConferenza Mondiale degli Ebrei ad Amsterdam, essi scoppiarono e Mr.Untermyer tornò negli Stati Uniti - era il capo della delegazione Americanae il presidente dell’intera conferenza - e andò dalla naveall’ABC e fece un annuncio radiofonico in tutti gli Stati Uniti nelquale disse: 

"GliEbrei del mondo dichiarano ora una Guerra Santa contro la Germania.Siamo ora impegnati in un sacro conflitto contro i Tedeschi. E lifaremo morire di fame e arrendere. Faremo uso di un boicottaggiomondiale contro di loro, che li distruggerà perché dipendono dalleloro esportazioni". 

Edera verità che due terzi del cibo tedesco veniva importato, e potevaessere importato solamente con i fondi provenienti dalle loroesportazioni. Il loro lavoro. Così se la Germania non potevaesportare, due terzi della popolazione tedesca sarebbe morta di fame.Non c’era abbastanza cibo se non per un terzo appena dellapopolazione. 

Inquesta dichiarazione , che ho qui, venne stampata in una pagina, unaintera pagina del NewYork Times del 7 Agosto del 1933,Mr. Samuel Untermyer affermò spavaldamente: "questo boicottaggioeconomico è il nostro mezzo di auto-difesa. Il Presidente Roosveltha evocato il suo impiego nella NRA" (Amministrazione di RipresaNazionale), che alcuni di voi ricordano, nella quale chiunque potevaessere boicottato se non dovesse seguire le condizioni del New Deal,ciò che naturalmente fu dichiarato anticostituzionale dalla CorteSuprema in quell’occasione.Ciononostante,gli Ebrei del mondo dichiararono un boicottaggio contro la Germania, efu così efficace che non si poteva trovare un oggetto in nessunnegozio in qualsiasi parte del mondo con le parole "made inGermany".

Infatti,un funzionario di Woolworth Company mi disse che dovettero affondarenel fiume milioni di dollari di valore di vasellame di terracotta epiatti; che i loro negozi venivano boicottati. Se qualcuno avessetrovato all’interno un piatto marcato "made in Germany",venivano circondati con cartelli : "Hitler", "assassini" ecosì via, e altro, qualcosa come questi sit-ins che si vedono nelSud.

R.H.Macy, che è controllata da una famiglia di nome Strauss che è Ebrea...una donna trovò delle calze lunghe che venivano da Chemnitz,marcate "made in Germany": Bene, erano calze di cotone. Potevanoessere lì da 20 anni, perché da quando guardo le gambe delle donnenegli ultimi ventanni, non ne ho visto un solo paio con calze dicotone. Così Macy! Ho visto il boicottaggio di Macy, con centinaia dipersone girando attorno con cartelli che dicevano "ASSASSINI" e"HITLERIANI", e così via. 

Sinoa quel momento, non un singolo capello sulla testa di un qualsiasiEbreo era stato toccato in Germania. Nessuna sofferenza, nessunamorte per fame, nessun assassinio, niente di niente. 

Ora,che ... naturalmente i Tedeschi dissero: "Perché, chi sono questagente per dichiarare un boicottaggio contro di noi e farci perdere illavoro e bloccare le nostre industrie? Chi sono per farci questo?Chiaramente si risentirono. Certamente dipinsero delle svastiche suinegozi di proprietà degli Ebrei.

Perché dovrebbe un cittadino tedesco entrare e dare del denaro ad unnegoziante che partecipava ad un boicottaggio che avrebbe costretto laGermania ad arrendersi agli Ebrei del mondo, che avrebbero deciso chidovesse essere il loro premier o il cancelliere? Era ridicolo. 

Continuòcosì per qualche tempo, e fu solo nel 1938, quando un giovane Ebreopolacco entrò nell’ambasciata tedesca a Parigi e sparò uno degliufficiali (un ufficiale tedesco) che i Tedeschi iniziarono realmentea reagire duramente con gli Ebrei in Germania. E iniziarono aspaccare vetrine e avere degli scontri fisici per strada e così via. 

Ora,per chiunque, dire che ... a me non piace usare la parola antisemitaperché non ha senso, ma ancora dice qualcosa a voi, così dovròusarla ... l’unica ragione per la quale c’era un risentimentoverso gli Ebrei in Germania era perché erano responsabili: primo,per la Prima Guerra Mondiale; secondo, per questo boicottaggiomondiale, e numero tre - ho detto che erano responsabili per laPrima Guerra Mondiale? Per il boicottaggio, e anche per la SecondaGuerra Mondiale, perché quando questa questione è sfuggita di mano,era diventato assolutamente necessario per Ebrei e Tedeschi unoscontro frontale in guerra per vedere chi sarebbe sopravvissuto. Nelfrattempo, io avevo vissuto in Germania, e sapevo che i Tedeschiavevano deciso che l’Europa sarebbe stata o Cristiana o Comunista:non c’era via di mezzo. Sarà Cristiana o Comunista. E i Tedeschidecisero: "la manterremo Cristiana, se possibile." Ed iniziaronoil riarmo. 

Edera loro intenzione ... quando gli Stati Uniti riconobbero l’UnioneSovietica, nel Novembre 1933, l’Unione Sovietica stava diventandomolto potente, e la Germania si rese conto: " Arriverà presto ilnostro turno, se non siamo forti." 
Lo stesso che diciamo in questoPaese, "Arriverà presto il nostro turno, se non siamo forti." 

Eil nostro Governo sta spendendo 83 o 84 miliardi di dollari deivostri soldi per la difesa, dicono. Difesa contro chi? Difesa contro40.000 piccoli Ebrei a Mosca che si impadronirono della Russia, equindi, coi loro metodi ambigui, presero controllo di molti altriGoverni nel mondo.

Ora,per questo Paese essere in vista di una Terza Guerra Mondiale, dallaquale non possiamo venire fuori vincitori, è qualcosa che sconcertala mia immaginazione. So che le bombe nucleari vengono misurate intermini di megatoni. Un megatone è un termine usato per un milionedi tonnellate di TNT. Un milione di tonnellate di TNT è un megatone.Le nostre bombe nucleari hanno una capacità di 10 megatoni, o diecimilioni di tonnellate di TNT. Questo quando ancora appena sviluppatecinque o sei anni fa. Ora, le bombe che vengono assemblate hanno unacapacità di 200 megatoni, e Dio solo sa quanti megatoni hanno lebombe nucleari dell’Unione Sovietica. 

Acosa andiamo incontro? Se inneschiamo una guerra mondiale che diventinucleare, l’umanità è finita. E perché dovrebbe andare inscena? Perché è il Terzo Atto ... si leva il sipario per i TerzoAtto. Il Primo Atto era la Prima Guerra Mondiale. Il Secondo Atto erala Seconda Guerra Mondiale. Il Terzo Atto sarà la Terza GuerraMondiale. 

GliEbrei del mondo, i Sionisti e i loro correligionari ovunque, sonodeterminati ad usare nuovamente gli Stati Uniti per impossessarsi persempre della Palestina come base per il loro governo mondiale. Questoè certo quanto il fatto che io sia qui in piedi, perché non solol’ho letto io, ma molti lo hanno letto, ed è risaputo in tutto ilmondo. 

Chefacciamo? La vita da salvare può essere quella di tuo figlio. Ivostri ragazzi potrebbero essere sulla strada per la guerra stanotte;e voi non lo sapete come non sapevate che a Londra nel 1916 iSionisti strinsero un patto con il Gabinetto di Guerra Britannico permandare i vostri figli a combattere in Europa. Lo sapevate allora?Nessuno negli Stati Uniti poteva sapere. Non vi era permesso sapere.

Chiera al corrente? Lo sapeva il Presidente Wilson. Il Colonnello Houselo sapeva. Altri sapevano. Ne ero al corrente io? Sapevo molto di ciòche stava accadendo: ero uomo di fiducia di Henry Morgenthau Sr.,nella campagna del 1912 quando il Presidente Wilson venne eletto, ese ne parlava in quell’ ufficio.

Ero "uomo di fiducia" di Henry Morgenthau Sr., e tramite tra lui eRollo Wells, il tesoriere. Così sedevo in quegli incontri colPresidente Wilson capotavola, e tutti gli altri, e ho sentitoconficcare nel cervello del Presidente Wilson la tassa progressiva sulreddito e ciò che sarebbe stata la Federal Reserve, e anche il suoindottrinamento del movimento Sionista.

JusticeBrandeis e il Presidente Wilson erano vicini come due dita in questamano, e il presidente Woodrow Wilson era incompetente come un neonatoquando si decideva il da farsi. Questo è come ci hanno portatodentro la Prima Guerra Mondiale, mentre noi tutti dormivamo. 

Ora,in questo momento ... in questo momento può darsi che stianopianificando la Terza Guerra Mondiale, nella quale non abbiamonessuna possibilità anche se non dovessero usare bombe nucleari.Come possono gli Stati Uniti - circa il cinque per cento del mondo- andare a combattere l’ottanta o novanta per cento del mondo suiloro territori? Come possiamo ... spedire là i nostri ragazzi peressere massacrati? Per cosa? Perché gli Ebrei possano avere laPalestina come loro terra in cui vivere? Vi hanno ingannato tanto chenon sapete se state andando o venendo.

Ognigiudice, nel dare potere a una giuria, dice: "Signori, di ognitestimone che cogliete a dire una sola bugia, potete invalidarecompletamente la sua testimonianza." É giusto. Non so da cheStato veniate, ma nello stato di New York questo è come un giudicesi rivolge alla giuria. Se il testimone dice una sola bugia, non fatecaso alla sua testimonianza. 

Cosaha a che vedere con gli Ebrei? 

GliEbrei ... li chiamo Ebrei con voi, perché sono conosciuti comeEbrei. Ma io non li chiamo Ebrei. Mi riferisco a loro come cosiddettiEbrei, perché so chi sono. Se Gesù era Ebreo, non c’è un singoloEbreo nel mondo al giorno d’oggi, e se quella gente fosse Ebrea,certamente il nostro Signore e Salvatore non era uno di loro, e possoprovarlo.

Cheaccadde? Gli Ebrei dell’Europa orientale, che costituiscono il 92per cento della popolazione mondiale di coloro che chiamano sé stessi Ebrei, erano in origine Kazari.

Eranouna tribù guerriera che viveva nel profondo cuore dell’Asia. Ederano così attaccabrighe che persino gli Asiatici li spinsero fuoridall’Asia verso l’Europa orientale, e per sintetizzare in modo danon confondervi troppo sulla storia dell’Europa orientale, si creòquesto grande regno Kazaro: 800.000 miglia quadrate. Non esisteva laRussia, non c’erano altri paesi, e il regno Kazaro era il piùgrande Paese in Europa, così grande e potente che quando gli altrimonarchi volevano entrare in guerra, i Kazari prestavano loro 40.000soldati. Questo è quanto erano grandi e poderosi. 

Ora,sono adoratori del fallo, la qual cosa è una porcheria. Non voglioentrare nei dettagli adesso. Era la loro religione, allo stesso mododella religione di molti altri Pagani e Barbari in altre parti delmondo.

Ilre (Kazaro) si disgustò tanto della degenerazione del suo regno chedecise di adottare una cosiddetta fede monoteistica, sia Cristiana,che Islam, la fede Musulmana, o ciò che è oggi noto come Giudaismo,Talmudismo in realtà. Così, affidandosi al caso, scelse ilcosiddetto Giudaismo. E quella divenne la religione di Stato.

Eglimandò gente alle scuole Talmudiche di Pumbedita e Sura per riportaresù migliaia di questi rabbini con i loro insegnamenti, e aprìsinagoghe e scuole nel suo regno di 800.000 persone - 800.000miglia quadrate - e forse tra dieci e venti milioni di persone; edivennero ciò che chiamiamo Ebrei. Non c’era uno solo di loro cheaveva mai messo un dito in Terra Santa, non solo nella storia delVecchio Testamento, ma sin dall’inizio dei tempi. Nessuno di loro!Ed ora vengono dai Cristiani a chiedere il nostro supporto dicendo: 

"Voicertamente vorrete aiutare a rimpatriare il popolo eletto di Dio allaloro Terra Promessa, la patria ancestrale. É vostro dovere diCristiani. Vi abbiamo dato uno dei nostri ragazzi come vostro Signoree Salvatore. Voi andate in chiesa la Domenica e vi inginocchiate eadorate un Ebreo, e noi siamo Ebrei. 

Bene,erano pagani Kazari che si erano convertiti, come se gli Irlandesi siconvertissero. E è proprio ridicolo chiamarli il "popolo dellaTerra Santa" come se ... ci sono 54 milioni di Cinesi Musulmani.Cinquanta quattro milioni! EMaometto è morto solo nel 620 d.C., così in quel periodo 54 milionidi Cinesi hanno accettato l’Islam come credo religioso. Adessoimmaginate, in Cina, a 2000 miglia di distanza dall’Arabia, dove sitrova la città de La Mecca, dove nacque Maometto ... immaginate se54 milioni di Cinesi chiamassero sè stessi "Arabi". Pensate!Perché, direste voi, sono un po’ fuori ... Chiunque pensi che quei54 milioni siano Arabi deve essere matto. L’unicacosa che hanno fatto è di scegliere un credo religioso; un credo cheebbe origine nella Mecca, in Arabia.

Lostesso a proposito degli Irlandesi. Quando gli Irlandesi divenneroCristiani, nessuno li affondò nell’oceano per importare dallaTerra Santa un nuovo gruppo di abitanti che erano Cristiani. Nonerano persone differenti. Erano la stessa gente, ma avevano accettatoil Cristianesimo come credo religioso. 

QuestiPagani, questi Asiatici, questi Turco-Finnici ...erano una razzaMongola spinti fuori dall’Asia verso l’Europa orientale. Ancheloro perché il loro re cambiò fede, la fede Talmudica, non ebberoscelta. Come in Spagna: se il re era Cattolico, tutti dovevano essereCattolici. Altrimenti, dovevi abbandonare la Spagna. Così tutti -vivevano sul territorio proprio come alberi e arbusti; un essereumano apparteneva a una terra sotto il sistema feudale, così loro (iKazari) divennero tutti ciò che oggi chiamiamo Ebrei! 

Immaginatecome sarebbe stupido se i Cristiani ...se i grandi Paesi Cristianidel mondo dicessero, "Useremo la nostra forza, il nostro prestigioper rimpatriare il popolo eletto di Dio alla terra ancestrale, laloro Terra Promessa." 

Cipotrebbe essere una falsità più grande? Ci potrebbe essere unamenzogna più grande?Epoiché controllano i quotidiani, le riviste, la radio, latelevisione, l’editoria, hanno ministri sul pulpito, i politicinegli schermi televisivi che usano lo stesso linguaggio ... cosìnaturalmente voi credereste che il nero è bianco se lo sentisteabbastanza spesso. Non chiamereste più nero il nero, iniziereste achiamare il nero, bianco. E nessuno potrebbe biasimarvi. 

Ora,questa è una delle grandi menzogne ... la base di tutta la miseriache è caduta sul mondo. Perché dopo due guerre combattute inEuropa, la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, se non fosse possibileper loro vivere in pace ed armonia con la popolazione Europea, come iloro confratelli vivono negli Stati Uniti, per cosa sono statecombattute le due guerre? Era obbligatorio, come far scendere l’acquacon lo sciacquone, perché non potevano convivere, dovevano dire"Bene, torniamo alla nostra madrepatria e voi Cristiani ci poteteaiutare?"

Nonposso ancora credere come i Cristiani in Europa possano essere staticosì stupidi, perché ogni teologo, ogni insegnante di storia sapevale cose che vi sto dicendo. Ma, naturalmente sono stati ingannati,zittiti con denaro, le loro bocche riempite di denaro, e ora ... Nonm’importa se sapete o meno tutto ciò. Checonosciate o no questi fatti per me è indifferente, ma per quanto miriguarda le cose cambiano. Ho, nella mia famiglia, ragazzi chedovranno andare alla prossima guerra, e io non voglio che vadano acombattere e morire ... come morirono in Corea. Come morirono inGiappone. Come sono morti dappertutto nel mondo. Per cosa? 

Peraiutare i truffatori a tenersi ciò che hanno rubato a genteinnocente che erano pacificamente in possesso di quella terra, quellefattorie, quelle case da centinaia e forse migliaia di anni? É perquesto motivo che gli Stati Uniti devono entrare in guerra? Perché il Partito Democratico vuole in cambio lo Stato di New York, il votoelettorale? L’Illinois, per il voto elettorale? E la Pennsylvania,per il voto elettorale? ... controllati dai Sionisti e dai lorocorreligionari? .. l’equilibrio dei poteri?

Nellacittà di New York ci sono 400.000 membri del partito liberale, tuttiSionisti e loro correligionari. E lo Stato di New York se lo èaggiudicato Kennedy per 400.000 voti. Non biasimo Mr. Kennedy. Mipiace Mr. Kennedy. Penso sia un grande uomo. Penso che veramentepossa toglierci da questo guaio se gli portiamo fatti. E penso sappiamolto di più di ciò che mostra di sapere. Sta giocando con ilnemico. Come a pesca, devi giocare con il pesce. Tira e molla. Tira emolla. Ma conoscendo il padre di Mr. Kennedy, e di quanto siainformato sull’intera questione, e quanto vicino sia Kennedy alpadre, non penso che Mr. Kennedy sia all’oscuro di tutto.

Mapenso che sia dovere di ogni madre, ogni fedele Cristiano, ognipersona che veda la difesa del proprio Paese come un sacro diritto,che comunichino, non con il proprio rappresentante in congresso, noncon il proprio senatore, ma con il Presidente Kennedy. E dirgli: "Noncredo tu debba mandare il mio ragazzo, o i nostri ragazzi, conindosso l’uniforme degli Stati Uniti d’America, e sotto labandiera che vedete qui, rossa, bianca e blue, per combattere laggiùper aiutare a mantenere in possesso di questi ciò che hanno rubato".Penso che ognuno dovrebbe scrivere non solo una volta, ma continuarea scrivere e spingere gli amici a farlo.

Ora,potrei continuare incessantemente, e dirvi cose per supportare ciòche vi ho appena chiesto di fare. Ma non credo sia necessario. Sietedi una intelligenza al di sopra della media, e non credo sia il casodi insistere. 

Ma... voglio dirvi un’ultima cosa. Si parla di ..."Oh, gli Ebrei.Perché gli Ebrei? Cristianesimo. Perché, noi abbiamo ilCristianesimo dagli Ebrei e gli Ebrei ci hanno dato Gesù, gli Ebreici hanno dato la nostra religione". Ma sapete che nel giornodell’Espiazione che voi credete sia così sacro per loro, che inquel giorno ... io ero uno di loro! Questo non è per sentito dire.Non sono qui per sollevare un polverone. Sono qui per darvi fatti. 

Quando,nel giorno dell’Espiazione, entrate in una sinagoga, la primapreghiera che recitate, in piedi - ed è la sola preghiera per laquale dovete stare in piedi - ripetete tre volte una brevepreghiera. IlKol Nidre.Con questa preghiera, voi fate un accordo con Dio Onnipotente cheogni giuramento, voto, o patto che potreste fare nei successividodici mesi, ogni giuramento, voto o patto che potreste sottoscriverenei successivi dodici mesi sia nullo e vuoto. 

Ilgiuramento non sarà un giuramento: il voto non sarà un voto; ilpatto non sarà un patto. Non avranno nessuna forza o effetto, e cosìdi seguito. 

Eoltre a questo, il Talmud insegna: " Non dimenticare - ogni voltache fai un giuramento, un voto, un patto - ricorda la preghiera delKol Nidre che hai recitato il giorno dell’Espiazione, e questo tiesenta dall’adempierli.

"Quantovi potete fidare della loro lealtà? Potete dipendere dalla lorolealtà quanto i Tedeschi nel 1916. 

Eandremo incontro allo stesso destino della Germania, per lo stessomotivo. Non potete dipendere su qualcosa di così insicuro come ilpotere che non è obbligato a rispettare un giuramento, un voto o unpatto". 

Questaè la traduzione, eseguita personalmente, parola per parola, ondeevitare futuri eventuali equivoci o contestazioni, della parte piùsignificativa dell’audio del discorso di Benjamin Freedmanrintracciabile in internet. Manca solo la parte dedicata alle domandee risposte con il pubblico. Ciascuno di noi, dopo una lettura attenta, trarrà leproprie personalissime conclusioni.


1
Create a website