a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}

Paolo Maleddu

... farai prestito a molte nazioni, ma tu non chiederai prestiti; 


dominerai su molte nazioni, ma esse non domineranno su di te.


                                                                  Deuteronomio (15,5)



05/10/2017, 05:37





 DEMOLIZIONE CONTROLLATA DELLA SOCIETA’ CIVILE



DEMOLIZIONE CONTROLLATA DELLA SOCIETA’ CIVILE.  

Stiamo assistendo, passivi, alla demolizione controllata della società civile.

Éuna disintegrazione imposta ed eseguita da una élite dominante dipoche migliaia di persone non elette che, attraverso la creazione di enti sovranazionali e illegittimi trattati internazionali,  si è collocata al di sopra delle leggi dei Paesi sovrani. Il fine ultimo diquesta esigua schiera di Usurai apolidi è quello di riuscire acontrollare e sottomettere le popolazioni mondiali, impossessandosi delle risorse strategiche dell’intero pianeta: il Vero Potere.


Per riuscire a realizzare il loro obiettivo, i Grandi Usurai internazionali hanno necessità del nostro passivo e inconsapevole consenso, subdolamente ottenuto in virtù di una inquietante abilità di manipolazione della psicologia ( modo di pensare e sentire) delle masse. La nostra ignoranza è la loro forza.                                                                                                                                      Grazie al monopolio di educazione e informazione, già da tempo assicurato, riescono abilmente a far vivere sette miliardi di persone all’interno di una  fiction  mediatica nella quale la più Grande Truffa di tutti i tempi si fa realtà che si ripete quotidianamente da millenni. La creazione dal nulla di una moneta privata ad uso pubblico (invece che di una pubblica, Biglietti di Stato, ad uso privato) ceduta in prestito ad interesse a singoli individui, imprese e interi Stati, permette a poche famiglie di banchieri apolidi di:


a) avere a disposizione illimitate quantità di denaro; 


b) privare (fatto ancor più importante) le popolazioni mondiali di quella stessa illimitata disponibilità di denaro;


c) indebitare per sempre verso di loro di un debito matematicamente inestinguibile quasi tutte le nazioni del mondo, di fatto privandole di ogni sovranità.


I pochi Paesi e governanti consapevoli che giustamente rifiutano di farsi fagocitare da questo fraudolento sistema di emissione monetaria per difendere le loro popolazioni, vengono prima demonizzati e ridicolizzati dalla subdola informazione mediatica dell’Alta Finanza internazionale, per essere poi piegati con la Forza delle Armi. Sono oggetto di aggressioni militari vendute nella grande fiction come missioni di pace portatrici di morte e distruzione, per terrorizzare e confondere masse disorientate e convincere i governanti portatori di valori altri, non allineati con quelli del Globalismo Capitalistico, che nessuna visione alternativa al Neoliberismo totale dominante è tollerata. 


Per avere un dominio assoluto sulle popolazioni mondiali, per mezzo di tonnellate di carte false spacciate per leggi da Governi ormai piegati, si sono assicurati il controllo di cibo e acqua sull’intero pianeta, dell’industria farmaceutica (la salute) e dell’indispensabile energia. 


Ecco dunque che, con monopolio di informazione, emissione monetaria e Strapotere militare, il dominio urbis et orbis non appare più tanto complicato, almeno per un determinato periodo di tempo. 


La demolizione controllata della società civile come affermazione del Vero Potere non arriverà comunque a compimento. Il delirio di onnipotenza e il sadismo sfrenato dei Grandi Parassiti apolidi sta facendo loro perdere il contatto con la realtà.  La consapevolezza delle ormai palesi, incomprensibili e troppo numerose ingiustizie subite si sta diffondendo a fasce sempre più ampie di popolazione, e si fa ogni giorno più difficile tenere in piedi la Grande Menzogna mediatica.    La Verità, presto o tardi, avrà la meglio, e sarà allora impossibile tenere a freno uomini, donne e bambini che giustamente pretenderanno tutto ciò a cui hanno diritto: una vita degna di essere vissuta, libera da ansie e paure ingiustificate, in armonia con tutti gli esseri viventi sul Pianeta dell’Abbondanza, il Paradiso Terrestre che qualcuno ci ha messo a disposizione. 

La convinzione di essere dalla parte della ragione e scoprirsi vittime ingannate per tanto tempo, moltiplica forze e determinazione. Il popolo, unito, diventa incontenibile. Una dimostrazione illuminante di tenacia e coraggio ci viene dai NO-TAV della Val di Susa: la linea sino a Lione non si farà.                                                                                                                                        Noi siamo dalla parte della ragione. Basta con i tanti crimini contro popolazioni ingenue.


QUANDO L’INGIUSTIZIA SI FA LEGGE, LA RIBELLIONE E’ D’OBBLIGO.
SIAMO DESTINATI A VINCERE.






1
Create a website