a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
PAOLO MALEDDU
PAOLO MALEDDU

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a:

paolo.maleddu@gmail.com

+39 3496107688

Il Blog

La moneta è uno straordinario strumento di creazione e distribuzione di benessere per tutta l'Umanità. Non può esserlo solo per una esigua schiera di Usurai malati di delirio di onnipotenza.


30/04/2018, 02:13



LA-GRANDE-TRUFFA-:--IL-DENARO-NON-E’-RICCHEZZA


 RICCHEZZA E’ DISPONIBILITA’ DI BENI MATERIALI UTILI ALLA VITA



"Oggi il compito che spetta a chi vuol scrivere un opuscolo sul denaro non è quello di dire qualche cosa di nuovo, o di escogitare una tesi o dimostrare
una teoria; egli non deve fare altro che mettere in evidenza certi fatti già noti da 20 e talvolta 2000 anni."
Ezra Pound

LA MONETA   Cap. II

Il denaro non è ricchezza.
Ricchezza è disponibilità di beni materiali utili alla vita.
L’utilità è un valore che attribuiamo a un bene materiale.
Per mantenerci in vita noi abbiamo bisogno di alcune cose come cibo per
alimentarci, acqua da bere e aria da respirare, un rifugio sicuro per difenderci   dalle intemperie, degli abiti per coprirci e mantenere una adeguata
temperatura corporea.
Questi beni sono indispensabili, e, insieme ad altri di minor importanza che
ci rendono più facile la vita, rappresentano la vera ricchezza materiale.
Povertà è carenza di mezzi di sostentamento.
Un uomo è ricco quando ha disponibilità di beni che gli rendono la vita più
semplice e godibile.
Diamo valore ad un bene in base all’importanza che può avere per noi.
In pieno deserto, l’ultima bottiglia d’acqua vale moltissimo.
È la vita. Daremmo qualsiasi cosa pur di averla.
Quella cosa qualsiasi appena nominata è il mezzo di scambio che ci
permetterebbe di raggiungere il bene desiderato.
Qualsiasi cosa ci permetta di acquistare beni o servizi può essere considerata
moneta.
È nata la moneta.

La moneta è il mezzo di scambio.
Qualsiasi oggetto usato come mezzo di scambio per arrivare alla merce
ambita può essere denominato moneta.
Può diventare moneta qualsiasi materiale che la comunità dei cittadini decida
di adottare.
Se può essere usato qualsiasi materiale, non ci può essere penuria di mezzi di
scambio. 
Che importa che siano conchiglie o semplici pezzi di carta ad assolvere la funzione?
Ciò che interessa è che ci permettano di raggiungere la merce ambita.
La ricchezza non si trova nel mezzo di scambio, ma nel bene materiale.
Il mezzo serve solo a raggiungerlo.

La moneta non è la ricchezza.
Nel deserto nessuno cederà per denaro l’ultima bottiglia d’acqua, la vera
ricchezza.
Se mettessimo il governatore della Banca d’Italia a stampare banconote nella
nostra bellissima isola deserta di Malu Entu, qui di fronte alle coste del Sinis,
non produrrebbe ricchezza, solo carta straccia.
Tutto ciò che c’è nell’isola è a sua disposizione gratuitamente, non ci sono
beni da acquistare e, soprattutto, persone che possano, accettandola,
riconoscere a quella carta valore di denaro.
Il denaro è un rapporto sociale.
Posso avere grandi quantità d’oro, ma senza persone con cui scambiarlo
morirò di fame.
Se dessimo al governatore la possibilità di scegliere tra un carico di acqua e
viveri o uno di banconote, per cosa pensate potrebbe optare?
Non avrebbe dubbi, conosce bene la materia, è fin troppo competente.
Perciò riesce così bene ad ingannarci ed a sottrarci, con l’aiuto dei suoi
padroni banchieri, la ricchezza che produciamo.
Potremmo continuare con altri paradossi tipo: preferireste vivere in un mondo
con abbondanza di beni materiali ma senza denaro, o in un altro pieno di
denaro ma senza risorse naturali?
Il concetto è chiaro: la ricchezza, l’utilità che cerchiamo, è nei beni
indispensabili alla vita.

Le parole di Massimo Fini tratte dal suo "Il denaro, sterco del demonio",
aiutano a semplificare:

"Il denaro non aumenta di nulla la ricchezza del mondo, perché può
acquistare unicamente ciò che c’è già, può trasferire solo la titolarità della
proprietà delle cose. Può spostare ricchezza, non è esso stesso ricchezza."

Denaro è, in senso lato, qualsiasi cosa permetta di scambiare merci e servizi,
e la moneta sarebbe la sua manifestazione fisica. Al giorno d’oggi, assieme a
soldi e quattrini, con i quali in passato si identificavano le monete di minor
valore rispetto a quelle in argento ed oro, tutti questi termini vengono
popolarmente usati per indicare in generale il potere d’acquisto.

La moneta è materia non proprio complessa, però sempre sfuggente, difficile
da definire perché eterea, volatile, puro spirito. Materiale e immateriale allo
stesso tempo.
Ciò che sembra ovvio in certe occasioni, potrebbe non esserlo in altre.
Se è vero che non è la ricchezza, serve comunque a raggiungerla.
In determinate situazioni si può identificare con la ricchezza.


1

PAOLOMALEDDU.COM @ ALL RIGHT RESERVED 2018

INFO COOKIE POLICY | TERMINI DI SERVIZIO

Articoli correlati

Enthusiastically visualize adaptive catalysts for change whereas cross functional e-services.
Credibly negotiate efficient testing procedures rather than multifunctional innovation. ​

LA GRANDE TRUFFA : IL DENARO NON E’ RICCHEZZA

30/04/2018, 02:13

LA-GRANDE-TRUFFA-:--IL-DENARO-NON-E’-RICCHEZZA

RICCHEZZA E’ DISPONIBILITA’ DI BENI MATERIALI UTILI ALLA VITA

Create a website