a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
PAOLO MALEDDU
PAOLO MALEDDU

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a:

paolo.maleddu@gmail.com

+39 3496107688

Il Blog

La moneta è uno straordinario strumento di creazione e distribuzione di benessere per tutta l'Umanità. Non può esserlo solo per una esigua schiera di Usurai malati di delirio di onnipotenza.


17/05/2018, 23:58



KABBALAH-----THE-SECRETS-OF-THE-ETERNAL-BOOK
KABBALAH-----THE-SECRETS-OF-THE-ETERNAL-BOOK


 KABBALAH E INTERPRETAZIONE DEL PENTATEUCO, di Michael Laitman





Lo Sabbath, il Settimo Livello

Il settimo ed ultimo livello è chiamato "la creatura indipendente, completa", che vuole ricevere e percepire se stessa come entità ricevente. È la fase finale di ogni livello. Ed è anche la nostra radice.


Questo livello non può correggersi, in quanto è una concentrazione di egoismo, che ne è la base. Solo dopo aver sperimentato le precedenti sei correzioni (i giorni della Creazione), la Creatura acquisisce la capacità di "assorbirle" dentro di sé e di adottare le loro qualità.


Perciò l’obiettivo del "Settimo Giorno" è prendere tutto ciò che è stato creato ed accumulato durante i precedenti sei giorni e realizzare una Creatura indipendente e completa.


Questo settimo livello è chiamato "lo Shabbat". È un giorno speciale perché in questo stato le anime sono piene della Luce Superiore. La sola condizione è di non interferire con questo processo, simbolicamente rappresentato dalle leggi dello Shabbath. Allora abbandoni i remi e assecondi la corrente verso la Luce. Ti sottometti a queste leggi e, di conseguenza, mantieni il tuo ego "spento". È inoltre scritto "Colui che lavora per sei giorni avrà cibo il settimo". Ciò significa che se hai lavorato sui tuoi desideri lungo i sei livelli, i sei millenni, riceverai tutto quello che è stato preparato per te dal Creatore. Questa è la Divina Luce Superiore dell’abbondanza e del piacere.


I SETTE GIORNI DELLA CREAZIONE
Adesso riassumiamo i sette giorni della Creazione. Quale dovrebbe essere il risultato di un corretto lavoro interiore?
L’anima che ascende dal livello egoistico a quello della donazione. A questo risultato ci si arriva attraverso sette correzioni   consecutive, chiamate i "sette giorni della settimana".

Sette è il numero del Creatore. Il sistema che governa il nostro mondo è composto da sette parti. Per questa ragione il nostro mondo è diviso in sette e settanta: settanta nazioni del mondo, sette giorni in una settimana, sette colori dell’arcobaleno, sette note della scala musicale, l’anima dell’uomo è divisa in settanta parti, la vita dell’uomo è calcolata in cicli di settant’anni e nel settimo millennio l’uomo riceverà la ricompensa che si è meritato.

Ripeto che noi stiamo vivendo nell’anno 5770. Cosa c’è in serbo per noi nei restanti 220 e più  anni, prima che incominci il settimo millennio? Dobbiamo solamente starcene seduti ad aspettare che passino? No. Possiamo intervenire nel processo, che è stato predisposto dall’alto per durare 6.000 anni, e velocizzarlo. Questa azione è già iniziata. Tutti i saggi indicano lo stesso anno, il 1995, come l’anno in cui il processo consapevole della correzione del mondo sarebbe iniziato. Vi si fa riferimento in molti testi scritti dai grandi Kabbalisiti del passato, compreso Il Libro dello Zohar.

Infatti, a partire dal 1995, sempre più persone in tutto il mondo si impegnano nel cammino verso la correzione.

Tuttavia persone prescelte possono affrontare questo percorso separatamente, conseguendo il Mondo Superiore e arrivando a percepire la realtà perfetta e Superiore prima degli altri. Inoltre il percorso stesso della correzione, quando viene affrontato coscientemente e volontariamente, diventa una straordinaria avventura.

Questo è il nostro obiettivo nel corso dello studio della struttura e del funzionamento di questo sistema dell’universo: sapere precisamente dove e come possiamo intervenire nel processo, come cambiare qualcosa e conseguire la correzione immediata.

Però un uomo non può influenzare direttamente la sua radice, la fonte da cui ha origine, perché egli esiste ad un livello inferiore e deriva dalla radice stessa.

Tuttavia, correggendosi ed eguagliando le sue qualità a quelle della sua radice, un uomo cambia il modo in cui percepisce ciò che gli arriva dall’alto: invece dei colpi, dei problemi e dei grattacapi quotidiani infiniti, egli incomincia a sperimentare  la beatitudine, la tranquillità, la perfezione e la completa realizzazione.

Siamo stati creati dal Creatore con il solo scopo di dominare il Mondo Superiore e di assumere il controllo sul nostro destino.


Prossimo brano : Il Desiderio Superiore


1

PAOLOMALEDDU.COM @ ALL RIGHT RESERVED 2018

INFO COOKIE POLICY | TERMINI DI SERVIZIO

Articoli correlati

Enthusiastically visualize adaptive catalysts for change whereas cross functional e-services.
Credibly negotiate efficient testing procedures rather than multifunctional innovation. ​

KABBALAH - THE SECRETS OF THE ETERNAL BOOK

17/05/2018, 23:58

KABBALAH-----THE-SECRETS-OF-THE-ETERNAL-BOOKKABBALAH-----THE-SECRETS-OF-THE-ETERNAL-BOOK

KABBALAH E INTERPRETAZIONE DEL PENTATEUCO, di Michael Laitman

Create a website