a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
PAOLO MALEDDU
PAOLO MALEDDU

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a:

paolo.maleddu@gmail.com

+39 3496107688

Il Blog

La moneta è uno straordinario strumento di creazione e distribuzione di benessere per tutta l'Umanità. Non può esserlo solo per una esigua schiera di Usurai malati di delirio di onnipotenza.


08/07/2018, 02:38



NURAGHES---MONETA-COMUNALE-:-APPELLO--AGLI-ORISTANESI-


 UNA MONETA COMUNALE PUO’ DARE UNA RETRIBUZIONE A TUTTI COLORO (DISOCCUPATI, PENSIONATI O VOLONTARI) CHE VOGLIANO SVOLGERE UN LAVORO UTILE ALLA COMUNITA’



Ho presentato una proposta di attivazione di una Moneta Comunale nell’ambito del Progetto Bilancio Partecipato promosso dal Comune di Oristano. 
La proposta non è stata accettata all’interno del progetto per non so quali motivi, ma viene comunque sottoposta al giudizio dei cittadini di Oristano. Se riceverà un adeguato sostegno da parte della popolazione, l’assessorato al Bilancio potrebbe tenerne conto, altrimenti verrà archiviata. Per questo motivo invito tutti gli oristanesi che vogliano attivarsi per risolvere (principalmente, ma non solo) i problemi di numerosi nostri concittadini che vivono in condizioni di disagio economico, a recarsi all’Ufficio Pubbliche relazioni del Comune in Piazza Eleonora e dare il proprio voto al progetto NURAGHES - MONETA COMUNALE. 


Se potete convincere i vostri amici e conoscenti a fare altrettanto, tanto meglio. Io non posso fare molto di più, non essendo presente in facebook o negli altri social, ma posso sicuramente rendermi disponibile ad incontri pubblici nei quali illustrare più in dettaglio la proposta. 


Ringrazio anticipatamente coloro che vorranno sostenere l’iniziativa, o per lo meno leggerne la presentazione per rendersi conto se valga la pena appoggiarla.


Qui di seguito, alcuni estratti. L’intera presentazione (senza gli allegati) scaricando il file pdf a piè di pagina.


NURAGHES - MONETA COMUNALE  


PROPOSTA DI ATTIVAZIONE DI UN SISTEMA DI BUONI COMUNALI NEL COMUNE DI ORISTANO 

"Nella mia città nessun uomo trascorrerà mai la notte affamato".


 Quanto sarebbe bello se ogni nuovo Sindaco eletto facessedi questa frase l’obiettivo del proprio mandato ! 

PREMESSA 
Ad Oristano, secondo una statistica della Regione Sardegna, aMarzo del 2013, c’erano quasi 7.000 (6.912 per l’esattezza) personedisoccupate o inoccupate. Se sottraiamo dai circa 31 mila residenti qualchemigliaio di anziani, bambini e studenti, la percentuale sugli adulti in etàlavorativa è assolutamente impressionante.

Obiettivo del Progetto NURAGHES - Buoni Comunali 
 L’obiettivo del presente progetto è quello di offrire a tutti i disoccupati senzaalcun reddito, e in generale alle persone in difficoltà economiche residenti nellanostra città, un lavoro retribuito in Buoni Comunali (Nuraghes) emessi dalComune di Oristano. L’erogazione di questi Buoni come retribuzione del lavorosvolto sarà attivata in modo tale da assicurare a ciascun membro della nostracomunità la possibilità di soddisfare pienamente le esigenze primarie di ogniEssere Umano: l’alimentazione quotidiana garantita per sé e per i propri cari,una dignitosa casa di abitazione in cui vivere, un abbigliamento adeguato in ogni periodo dell’anno per mantenere la temperatura corporea a 36 gradi. 

"UN FUTURO COMUNE O NESSUN FUTURO", scrive giustamente Ugo Mattei. 

"Come il fanciullo dipende per il suo nutrimento dal rapporto con la madre, cosìciascun individuo dipende per la sua sopravvivenza dal rapporto con gli altri,con la comunità, con la terra, con l’ambiente". 

Dare un lavoro, l’alimentazione quotidiana garantita e una casa a ciascunnucleo familiare della nostra comunità dovrebbe essere l’obiettivo principale diuna consapevole Amministrazione Comunale. Tutto il resto passa in secondoordine. Sono le esigenze primarie di ogni Essere Umano: un diritto, non certo un lusso superfluo. Garantire l’alimentazione e un tetto sicuro sopra la testasignifica restituire dignità, autostima e gioia di vivere a tutti coloro che vivono,non per causa loro e senza fondati motivi, situazioni di disagio.

 Legalità e fiscalità 
L’intero progetto sarà naturalmente realizzato all’interno di unacornice normativa assolutamente legale, come l’accluso allegato B incoraggia apensare. Per poter affrontare e risolvere le immancabili difficoltà di ordineburocratico che strada facendo si presenteranno, ecco che risulta determinantel’auspicabile collaborazione di competenti funzionari già nell’organicocomunale, degli ordini professionali (avvocati, dottori commercialisti, medici,architetti, notai ...), delle associazioni di volontariato e di singoli professionisti(veterinari, agronomi ...) o cittadini con competenze specifiche che volesserogentilmente offrire il loro contributo. 

 Impatto sociale: numero di persone coinvolte 
Si stima di poter dare un lavoro retribuito in Nuraghes ad unnumero di persone oscillante tra 500 (cinquecento) e 1.500 (millecinquecento)unità. Considerando che una gran parte dei nuovi assunti potrebbe avere unamoglie o un figlio a carico, vanno tenuti in grande considerazione e l’impattosociale che può avere nella nostra città il poter disporre in modo intelligente diuna forza lavoro di un migliaio di persone, e gli immediati benefici materiali epsicologici (liberazione da ansia e incertezza per il futuro) portati a un cosìconsistente numero di nostri concittadini.

Come funziona questo sistema di Buoni Comunali?
 La funzione dei Buoni Comunali è esattamente la stessa della moneta legale:facilitare gli scambi di beni e servizi all’interno di una comunità. Le monetecomplementari si attivano solitamente in presenza di una carenza di liquiditàmonetaria in circolazione. Trattandosi di una moneta fiduciaria non a corsoforzoso, per ribadirne il valore e incoraggiarne la circolazione tra i cittadini è difondamentale importanza l’accettazione da parte delle istituzioni riconosciute, ilComune nel nostro caso. 

Quale ruolo del Comune e quali costi
 In primo luogo, il Comune partecipa al progetto con tutta la propria Autoritàistituzionale, utile ad assicurare la necessaria fiducia dei partecipanti alla buonarealizzazione del progetto. Quindi, con la concessione d’uso gratuita (o a prezzisimbolici qualora fosse impossibile per vincoli burocratici) ai disoccupati (o allecooperative o alla possibile Fondazione) di terreni e locali comunalieventualmente disponibili. Non si prevede di dover contare su grandi contributiin denaro da parte dell’amministrazione comunale, mentre sarannosicuramente di grande aiuto la consulenza dell’Ufficio Tecnico o di altri ufficispecifici. 

Quali benefici per la comunità?
 I Buoni Comunali sono una soluzione parziale ma altamente efficace contro laprogrammata scarsità di denaro in circolazione.Il sistema di controllo di denaro e finanza consente l’accumulo di grandi capitaliin poche mani, favorisce l’ingiusta ripartizione della ricchezza e le enormidiseguaglianze finanziarie, il sorgere di povertà e il conseguente degradosociale ed economico

Considerazioni conclusive 
Dal momento che dovremo affrontare immancabili difficoltà derivantiprincipalmente da una prevedibile diffidenza iniziale e comprensibili resistenzedettate dalla scarsa conoscenza concessaci della materia monetaria, nonchèdalla riluttanza a schierarsi contro l’establishment e contro le tante disposizioniburocratiche da rispettare, sarà fondamentale per la realizzazione del progettola volontà politica di volerlo attuare. Un Sindaco, un Consiglio Comunale eduna cittadinanza uniti e fermamente intenzionati a prendere nelle proprie maniil futuro della Città facendo gli interessi della popolazione locale, anzichéubbidire passivamente e senza alternativa a disposizioni vessatorie provenientida Roma o da Bruxelles, possono, indipendentemente da aiuti esterni,realizzare e mantenere localmente una buona qualità di vita. 

Solidarietà, collaborazione, aiuto reciproco e sensibilità verso i meno fortunatisono parole vuote se rimangono promesse elettorali, ma producono risultatisorprendenti quando messe in atto in una comunità consapevole.Cooperazione, non competitività, creata ad arte per dividerci.Un popolo unito e autosufficiente nell’alimentarsi, è un popolo libero.

Il denaro non è ricchezza. Ancor meno una moneta privata a debito (quale èl’euro), imposta contro gli interessi delle masse e ad esclusivo beneficio dicoloro che detengono il monopolio della sua creazione dal nulla.La vera ricchezza è data dal lavoro umano di trasformazione in beni materialiutili alla vita delle risorse gratuitamente ed abbondantemente messeci adisposizione da Madre Natura.

 L’oro è il lavoro. 

L’agricoltura è la base dell’economia. 

Mi attendo una comprensibile e generale diffidenza iniziale verso il progettoNuraghes - Buoni Comunali. Questo perché siamo purtroppo tutti vittime, più omeno inconsapevoli, della quotidiana mistificazione della realtà dei fatti offertadai media dei padroni. Viviamo all’interno di una fiction fatta di giochi a premitelevisivi, consigli per gli acquisti, Hollywood e dogmi economici difficili dasgretolare. Non riusciamo a vedere soluzioni per questa artefatta crisifinanziaria, non certo economica, che imperversa da dieci lunghi anni, perchésiamo di proposito tenuti ignoranti in materia monetaria. Non ritenendo opportuno addentraci ora ulteriormente in questo tema di fondamentaleimportanza, mi limito ad affermare che le soluzioni ci sono, e sono di unasemplicità disarmante.

 Ripeto: i Buoni Comunali sono una soluzione parziale ma altamente efficacealla programmata scarsità di denaro in circolazione. 

Questa mia, è solamente una proposta iniziale assolutamente aperta ad ognisuggerimento, correzione o anche stravolgimento che possa migliorarla: tuttiassieme, ciascuno secondo le proprie possibilità, possiamo contribuire allacreazione di un mondo finalmente umano, cominciando dal non permettere chenessuno di noi sia abbandonato a sé stesso nella sofferenza.
 Con i meccanismi della Grande Truffa dell’emissione monetaria ormai svelatasin nei minimi particolari, i tempi sono maturi perché le popolazioni abbianoaccesso ad una vita serena, libera da debiti, fallimenti da insolvenza, ansia dapignoramenti e preoccupazioni per il futuro dei nostri figli. 

Concludo con un grande plauso per l’encomiabile iniziativa didare finalmente, come sempre si dovrebbe, anche ai singoli cittadinil’opportunità di partecipare alle decisioni che condizionano così direttamente lacomunità. Perché la democrazia, probabilmente irraggiungibile, non può essererappresentativa: o è partecipativa o non è democrazia.

  Cordialmente, 
                                  paolo maleddu 

Oristano, 12 Aprile 2018 

Oltre a rendermi naturalmente disponibile per ogni ulteriore necessariochiarimento, a completamento della presente proposta unisco i seguentiallegati:

 AA) Nuraghes - Moneta Comunale Proposta di attivazione di un sistema diBuoni Comunali nel Comune di Oristano
 A) Opuscolo illustrativo "Nuraghes - Moneta Comunale" 
B) Legalità e fiscalità
 C) J. M. Sanchez Gordillo, Sindaco di Marinaleda, Andalusia 
D) il Comune può stampare moneta 
E) fotocopie di antichi biglietti dei Comuni di Voghera e Catanzaro
 F) Il Consiglio Comunale di Zurigo vara il "reddito di base incondizionato" 
G) Universal Basic Income ad Oakland, California 
H) Note su "Beni Comuni. Un manifesto" di Ugo Mattei
 L) Reddito di base : Guy Standing 
M) La Fondazione di Partecipazione

 A sostegno di una informazione più approfondita, consiglio inoltre di prenderevisione in youtube dei video "Nuraghes - Moneta Comunale" e"La moneta è un documento contabile"; di cercare in internet cosa accade nelComune di Marinaleda, in Andalusia, sotto la guida di un Sindaco coraggioso econtrocorrente come Juan Manuel Sanchez Gordillo, nonché dare uno sguardoin youtube e google all’ampia informazione presente sotto le voci monetacomplementare, moneta locale, moneta comunale.


1

PAOLOMALEDDU.COM @ ALL RIGHT RESERVED 2018

INFO COOKIE POLICY | TERMINI DI SERVIZIO

Articoli correlati

Enthusiastically visualize adaptive catalysts for change whereas cross functional e-services.
Credibly negotiate efficient testing procedures rather than multifunctional innovation. ​

NURAGHES - MONETA COMUNALE : APPELLO AGLI ORISTANESI

08/07/2018, 02:38

NURAGHES---MONETA-COMUNALE-:-APPELLO--AGLI-ORISTANESI-

UNA MONETA COMUNALE PUO’ DARE UNA RETRIBUZIONE A TUTTI COLORO (DISOCCUPATI, PENSIONATI O VOLONTARI) CHE VOGLIANO SVOLGERE UN LAVORO UTILE ALLA COMUNITA’

Create a website