a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
PAOLO MALEDDU
PAOLO MALEDDU

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a:

paolo.maleddu@gmail.com

+39 3496107688

Il Blog

La moneta è uno straordinario strumento di creazione e distribuzione di benessere per tutta l'Umanità. Non può esserlo solo per una esigua schiera di Usurai malati di delirio di onnipotenza.


01/07/2018, 02:28



MONDART--:--IL-MONOPOLIO-DEL-PENSIERO


 SIAMO TUTTI PRIGIONIERI DENTRO UN GRANDE RECINTO MEDIATICO CON SBARRE FATTE DI DOGMI RELIGIOSI ED ECONOMICI, GIOCHI A PREMI E HOLLYWOOD. MA LA GRANDE MENZOGNA NON REGGE PIU’ , IL POPOLO SI E’ GIA’ RIBELLATO



Un breve post di Mondart, pubblicato il 13 Aprile 2011, sul monopolio del pensiero. Presumibilmente, in questi ultimi sette anni la situazione è anche peggiorata, nel senso che i Padroni del Discorso hanno sicuramente rafforzato il loro controllo sui media. 
Il controllo praticamente assoluto dell’informazione è il pilastro indispensabile che permette il quotidiano perpetuarsi della Grande Truffa dell’emissione monetaria. Impedendo che se ne parli nei media di loro proprietà, le grandi dinastie dei banchieri fanno sparire completamente dal nostro orizzonte visivo la truffa della fraudolenta emissione a debito di una moneta privata ad uso pubblico. Ciò che non appare in Tv e sui giornali, semplicemente non esiste, e per questo motivo anche persone di cultura superiore non riescono neanche a percepire l’esistenza della più grande truffa di tutti i tempi.
Ma, fortunatamente, la fraudolenta procedura di emissione è ormai nota in ogni dettaglio e, principalmente attraverso l’informazione alternativa, la consapevolezza si sta espandendo velocemente. Contrariamente ad ogni sforzo e grande dispiegamento di mezzi da parte dei Mistificatori della Narrazione, la Verità, inarrestabile, finirà per trionfare.

IL POPOLO SI E’ GIA’ RIBELLATO.

Ecco il post di Mondart:

IL MONOPOLIO DEL PENSIERO

Un tempo, davanti ad un morto, mi chiedevo: "A che gli è servito nascere?". Ora mi faccio la stessa domanda davanti ad un vivo.

Sembra che negli Usa siano sei le compagnie che controllano lo schermo, e appena poche altre nel mondo. Nella maggior parte dei paesi vediamo che i mass media sono formati da oligopoli che si proteggono con progetti indipendenti che vogliono dividere la torta. Se a questo aggiungiamo che in gran parte del mondo si vedono abbondantemente le produzioni realizzate dai media statunitensi, ci rendiamo conto che viviamo nell’omologazione del messaggio comunicativo. La diversità e la multiopzione sono generalmente un’illusione. questo ci fa ricordare la definizione di inferno di Jean Baudrillard, la perdita della diversità, l’inferno è "la ripetizione dello stesso".

Nel 1983 c’erano 50 compagnie che controllavano la maggior parte dei media negli Usa, secondo il Media Reform Information, oggi esistono solo 6 grandi conglomerati di BigMedia che detengono in forma esclusiva la potestà mediatica. Lamaggior parte delle persone non si ferma a pensare da dove vengono imessaggi che consumano e quali interessi servono. Negli Usa ilcittadino medio vede 153 ore di Tv, intorno alle 5 ore al giorno fusiin un oppio elettronico che emana raggi catodici e mimetici diprogrammazione.

Lesei aziende che controllano i media negli USA sono Time Warner, WaltDisney, Viacom, News Corp (di Rupert Murdoch che controlla buonaparte dell’informazione in Australia e inInghilterrra), la CBS e la NBC Universal (General Electric). Le areeche non controllano totalmente come la radio o internet, sono inprocinto di essere acquistate anche dai quasi monopoli come ClearChannel che ha più di 100 stazioni radio negli USA o Google,Microsoft e Facebook che prendono buona parte della rete. 
Èimpressionante vedere la lista che presentiamo qui di seguito, percomprendere come quasi tutto quello che vediamo proviene da una stessa fonte,che non è precisamente interessata astimolare la mente delle persone affinché pensino da sole e neanchea creare prodotti di qualità: loro stessi sono la concorrenza. I loro interessi sicuramente hanno più a che fare con la tutela deiloro cofraters corporativi che pagano enormi quantità di soldi perpubblicizzarsi nei loro canali e soprattutto si potrebbe dire cheil loro interesse principale è di mantenere le condizioni, in tuttoil mondo, che permettano loro di rimanere sulla cima della piramideemettendo segnali con il loro grande occhio elettronico, producendouna narrazione che chiamano realtà. 

 TimeWarner 
 Home Box Office (HBO) _Time Inc. - TurnerBroadcasting System, Inc - Warner Bros, Entertainment Inc. - CWNetwork (partial ownership) - TMZ - New Line Cinema - TimeWarner Cable - Cinemax - Cartoon Network - TBS - TNT -America Online - MapQuest - Moviefone - Castle Rock - SportsIllustrated - Fortune - Marie Claire - People Magazine 

WaltDisney
 ABC Television Network - DisneyPublishing - ESPN Inc. - Disney Channel - SOAPNET - A&E -Lifetime - Buena Vista Home Entertainment - Buena VistaTheatrical Productions - Buena Vista Records - Hollywood Records- Miramax Films - Touchstone Pictures - Walt Disney Pictures -Pixar Animation Studios - Buena Vista Games - Hyperion Books 
  
Viacom 
 Paramount Pictures - Paramount HomeEntertainment - Black Entertainment television (BET) - Comedycentral - Country Music Television (CMT) - Logo - MTV - MTVCanada - MTV2 - Nick Magazine - Nick at Nite - Nick Jr. -Nicklodeon - Noggin - Spike Tv - The Move Channel - Tv Land -VH1 

NewsCorporation 
 Dow Jones & Company,Inc. - Fox television Stations - The New York Post - FoxSearchlight Pictures - Belienet - Fox Business Network - FoxKids Europe - Fox News Channel - Fox Sports Net - FoxTelevision Network - FX - My Network TV - MySpace - NewsLimited News - Phoenix InfoNews Channel - SkyPerfectTV - SpeedChannel- STAR TV India - STAR TV Taiwan - STAR World - TimesHigher Education Supplement Magazine - Times of London - 20thCentury Fox Home Entertainment - 20thCentury Fox International - 20thCentury Fox Studios - 20thCentury Fox Television - BskyB - DIRECTV - The Wall StreetJournal - Fox Broad casting Company - Fox Interactive Media -FOXTEL - HarperCollins Publishers - The National GeographicChannel - National Rugby League - News Interactive - NewsOutdoor - Radio Veronica - ReganBooks - Sky Italia - SkyRadio Denmark Sky Radio Germany Sky Radio Netherlands - STAR -Zondervan

CBSCorporation 
 CBS News - CBS Sports - CBSTelevision Network - CNET - Showtime - Tv.com - CBS RadioInc. (130 stations) - CBS Consumer Products - CBS Outdoor - CWNetwork - (50% ownwership) - Infinity Broadcasting - Simon &Schuster (Pocket Books, Scribner) - Westwood One Radio Network -NBC Universal - Bravo - CNBC 

NBCNews
 MSNBC- NBC Sports - NBC Television Network - Oxygen - SciFiMagazine - Syfy (Sci Fi Channel) - Telemundo - USA Network -Weather Channel - Focus Features - NBC Universal TelevisionDistribution - NBC Universal Television Studio - PaxsonCommunications (partial ownership) - Trio - UniversalParks&Resorts - Universal pictures - Universal Studio HomeVideo 

                               VociDalla Strada


1

PAOLOMALEDDU.COM @ ALL RIGHT RESERVED 2018

INFO COOKIE POLICY | TERMINI DI SERVIZIO

Articoli correlati

Enthusiastically visualize adaptive catalysts for change whereas cross functional e-services.
Credibly negotiate efficient testing procedures rather than multifunctional innovation. ​

MONDART : IL MONOPOLIO DEL PENSIERO

01/07/2018, 02:28

MONDART--:--IL-MONOPOLIO-DEL-PENSIERO

SIAMO TUTTI PRIGIONIERI DENTRO UN GRANDE RECINTO MEDIATICO CON SBARRE FATTE DI DOGMI RELIGIOSI ED ECONOMICI, GIOCHI A PREMI E HOLLYWOOD. MA LA GRANDE MENZOGNA NON REGGE PIU’ , IL POPOLO SI E’ GIA’ RIBELLATO

Create a website