a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
PAOLO MALEDDU
PAOLO MALEDDU

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a:

paolo.maleddu@gmail.com

+39 3496107688

Il Blog

La moneta è uno straordinario strumento di creazione e distribuzione di benessere per tutta l'Umanità. Non può esserlo solo per una esigua schiera di Usurai malati di delirio di onnipotenza.


19/09/2018, 17:16



NOE’-----Per-quanto-ci-è-possibile,-cerchiamo-di-capire-come-questo-testo-si-lega-ad-ognuno-di-noi,-alla-nostra-ricerca-spirituale,-alle-nostre-anime-ed-al-vero-scopo-della-nostra-vita.
NOE’-----Per-quanto-ci-è-possibile,-cerchiamo-di-capire-come-questo-testo-si-lega-ad-ognuno-di-noi,-alla-nostra-ricerca-spirituale,-alle-nostre-anime-ed-al-vero-scopo-della-nostra-vita.


 Il significato secondo la Kabbalah delle Storie del Pentateuco



Capitolo 2

Noè


"Noè fu un uomo giusto ed intemerato tra i suoi contemporanei; Noè camminò con Dio". Inizia così il capitolo su Noè e subito esso confonde il lettore con quella che sembra essere inequivocabilmente una storia del nostro mondo. 


Ma esso confonde solamente coloro che non sono ancora pronti a leggere la Bibbia in modo diverso e che continuano a trovare soddisfacente una semplice narrazione storica, che racconta di una persona di nome Noè.


Lasciamo che queste persone cerchino l’Arca di Noè sul Monte Ararat e noi, invece, addentriamoci nel testo. Per quanto ci è possibile, cerchiamo di capire come questo testo si lega ad ognuno di noi, alla nostra ricerca spirituale, alle nostre anime ed al vero scopo della nostra vita.


Iniziamo rammentando l’argomento di questo capitolo. Avendo visto che la terra è pervasa dal peccato, Dio fa un patto con Noè per costruire un’arca nella quale trovare rifugio con sua moglie, i suoi figli e gli animali. Nel frattempo Dio inonderà la terra, sterminando così tutti.


Quindi Noè dovrà uscire dall’Arca con la sua famiglia e gli   animali superstiti ed essi diventeranno i progenitori delle future generazioni di uomini ed animali della terra. Gli uomini avranno il desiderio di costruire la Torre di Babele e di parlare la stessa lingua ma falliranno. Allora essi si disperderanno in tutto il mondo e smetteranno di comprendersi tra loro.


Domandati "Dove mi trovo io nella storia di Noè?". O, meglio ancora, "Qual è il significato del mio Noè interiore?". Devi cercare un unico approccio al contenuto di questo libro: "Tutto quello che leggo riguarda me". Noè, il giusto, sua moglie, i suoi figli e tutti gli animali, l’arca e la Torre di Babele, tutto esiste dentro di me. Sono delle forze, dei desideri che governano i miei mondi interiori ed esterni. Tutto quello che devo fare è affrontarli e percepirli, allora le porte di tutti i segreti si apriranno per me.

Nel capitolo precedente, Beresheet  (Genesi, "In Principio")   abbiamo parlato della creazione del mondo, che è la dimora delle anime. Abbiamo chiarito come, dopo tutti i desideri animali, è nato il desiderio umano, cioè l’aspirazione dell’uomo per il mondo spirituale, per il Creatore, desiderio che è stato poi frantumato in una miriade di piccoli pezzi, precipitati quindi nel nostro mondo.


Questa discesa continua tuttora. Continuerà fino a quando non saremo pronti ad affrontare il nostro ego primordiale, a vedere il nostro vero "IO". A questo punto dobbiamo ancora arrivare; dobbiamo prepararci non solo a vedere il nostro ego ma anche a resistergli; e non solo a resistergli ma anche a decidere di rifuggire da esso.


Saltando un po’ avanti, devi sapere che il nostro "IO" sarà   impersonato dal Faraone. Ma ne parleremo più ampiamente in seguito. Nel frattempo procediamo in direzione del Faraone, verso la totale presa di coscienza che siamo schiavi del nostro ego. La discesa è solo iniziata. Per il momento ci sentiamo come se fossimo ancora vicini al mondo spirituale. Continuiamo a percepire la Luce - questa gioia primordiale derivante dall’incontro col Creatore.


In altre parole il Creatore non è ancora del tutto celato a noi, quindi la notte della nostra fuga dall’Egitto non è ancora   arrivata. Tuttavia già ci sentiamo come degli egoisti e questa sensazione è estremamente frustrante.



1

PAOLOMALEDDU.COM @ ALL RIGHT RESERVED 2018

INFO COOKIE POLICY | TERMINI DI SERVIZIO

Articoli correlati

Enthusiastically visualize adaptive catalysts for change whereas cross functional e-services.
Credibly negotiate efficient testing procedures rather than multifunctional innovation. ​

NOE’ - Per quanto ci è possibile, cerchiamo di capire come questo testo si lega ad ognuno di noi, alla nostra ricerca spirituale, alle nostre anime ed al vero scopo della nostra vita.

19/09/2018, 17:16

NOE’-----Per-quanto-ci-è-possibile,-cerchiamo-di-capire-come-questo-testo-si-lega-ad-ognuno-di-noi,-alla-nostra-ricerca-spirituale,-alle-nostre-anime-ed-al-vero-scopo-della-nostra-vita.NOE’-----Per-quanto-ci-è-possibile,-cerchiamo-di-capire-come-questo-testo-si-lega-ad-ognuno-di-noi,-alla-nostra-ricerca-spirituale,-alle-nostre-anime-ed-al-vero-scopo-della-nostra-vita.

Il significato secondo la Kabbalah delle Storie del Pentateuco

Create a website