a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

17/01/2019, 23:59

Moneta, Controllo mentale



IL--POPOLO--SARDO--:--Il-Programma


 UNA MONETA COMUNALE A DIFFUSIONE REGIONALE



Coloro che seguono questo blog sanno che non c’è alcuna possibilità di sviluppo in presenza di una moneta presa in prestito ad interesse dalle famiglie dei Grandi Usurai internazionali. 


Non c’è Vita senza sovranità monetaria.


IL POPOLO SARDO ritiene quindi necessario che il concetto di una emissione monetaria a costo zero da parte di un qualche organo delle cosiddette Istituzioni debba diventare di pubblico dominio. 
I meccanismi della fraudolenta emissione monetaria a debito che produce lusso per pochi e miseria per i più, sono ormai svelati nei minimi dettagli. 


La verità sulla emissione di Biglietti di Stato a costo zero che crea benessere per le popolazioni e nessun Debito Pubblico deve entrare nei discorsi della gente comune.

 L’alone di mistero ad arte costruito attorno alla moneta deve essere dissolto una volta per tutte. 

Limitatamente alle questioni di ordine materiale, è l’argomento più importante di cui un normale cittadino si possa interessare.


 Dal momento che la soluzione non arriverà dal vertice della piramide monetaria, le grandi dinastie di banchieri che controllano Federal Reserve e BCE, dal basso ed evitando le luci della ribalta, possiamo iniziare ad attivare dei sistemi di Buoni Comunali in Comuni sufficientemente popolati.

 La soluzione è parziale, ma altamente efficace. Permette di dare un lavoro retribuito in Buoni Comunali a qualsiasi disoccupato che accetti di svolgere un lavoro utile per la comunità.
La moneta complementare locale locale può poi essere, in maniera graduale e con la necessaria prudenza, trasformata  in moneta a diffusione regionale. 

Quello che segue è il programma in pochi punti essenziali.



                                  ILPOPOLO SARDO
                                     IlProgramma 

          UnaMoneta Comunale a diffusione regionale 

Ilcambiamento al quale possiamo realisticamente mirare devenecessariamente passare per un consenso popolare genuino, sentito,spontaneo, consapevole, gestito da persone profondamente umane chegodano della fiducia della collettività, amino incondizionatamente la propriaTerra e i suoi abitanti, e non abbiano altri interessi che non sianoquelli dell’intera comunità. 


Ilprogramma si articola in pochi punti essenziali, con un obiettivo bendefinito: ripartire equamente tra tutti i nostri conterranei la quotaa ciascuno spettante del benessere generato dalla trasformazione, almeglio delle nostre possibilità, delle poche o molte risorsenaturali che la nostra generosa Terra di Sardegna ci mettegratuitamente a disposizione.


Economiaè la capacità di realizzare i massimi risultati con le scarserisorse disponibili. Riguarda la produzione e il consumo dellaricchezza prodotta, la sua equa ripartizione tra tutti membri dellacomunità per soddisfare esigenze individuali e collettive. 


Ipunti guida essenziali sono i seguenti: 


1- dialogare con le amministrazioni comunali più sensibili agli interessi dei loro cittadini;


2- attivare in un Comune-guida un sistema di Buoni Comunali che permetta di offrire unlavoro a tutti i disoccupati residenti;


3- eliminare, completamente o al limite massimo consentito da ogniparticolare situazione contingente, le tasse comunali non piùnecessarie in seguito all’attivazione del sistema di Buoni Comunali; 


4- trasformare in maniera intelligente e graduale i Buoni Comunali inuna Moneta Complementare a diffusione regionale, a beneficiodell’intera comunità isolana;                                            


 5 - attivare un programma di informazione finalizzato a diffondere tra la popolazione la consapevolezza che la Sardegna possiede sufficienti risorse (mari ancora pescosi,splendide coste, montagne boscose, risorse idriche, pascoli per inostri allevatori, pianure per grandi produzioni agricole,enogastronomia, turismo, un impressionante patrimonio archeologico ...)per sviluppare una economia isolana per sempre sostenibile ecapace di permettere una vita dignitosa ai suoi abitanti. Unaeconomia completamente condotta da imprenditori sardi, senzanecessità di svendere la nostra Terra ad estranei o di indebitarsiricorrendo a capitali esteri.


LaSardegna è una Terra favolosa, magica, attraente.


                                                      IL POPOLO SARDO


1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website