a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
PAOLO MALEDDU
PAOLO MALEDDU

Per maggiori informazioni, puoi scrivere a:

paolo.maleddu@gmail.com

+39 3496107688

Il Blog

La moneta è uno straordinario strumento di creazione e distribuzione di benessere per tutta l'Umanità. Non può esserlo solo per una esigua schiera di Usurai malati di delirio di onnipotenza.


03/02/2019, 18:49

moneta, Nuraghes-Moneta Comunale



-"Il-M5S-lancia-la-moneta-complementare-sarda-per-risollevare-l’economia


 Senza lasciarsi andare a facili entusiasmi, rappresenta comunque un altro significativo passo avanti verso l’unica soluzione efficace attualmente a nostra disposizione per far fronte ai troppi disagi economici.



Chi segue questo blog sa che solo in rarissime occasioni ci occupiamo del teatrino della politica che va quotidianamente in onda per il pubblico pagante su stampa  libera  e Tv  indipendente.  Questa è una di quelle rare volte che ce ne dobbiamo occupare perché è apparso sul Web un articolo di una straordinaria importanza per che si leggere tra le righe: 

Il M5S lancia la moneta complementare sarda per risollevare l’economia
 
CAGLIARI.   Eliminazione dell’Azienda sanitaria unica, ma con la creazione di un unico centro di committenza che garantisca uniformità dei costi sul territorio regionale. Riduzione del numero dei consiglieri regionali e degli assessorati, con l’abolizione del vitalizio. Riscrittura dello Statuto, ma in accordo con le altre forze politiche "perché è la legge di tutti i Sardi, della Sardegna". Il rafforzamento del piano paesistico regionale, con la sua estensione immediata alle zone interne, accompagnato da una legge quadro del settore che sia semplice e fruibile. Soppressione di enti intermedi considerati inutili, come le comunità montane, e riorganizzazione degli enti locali. Sviluppo dell’Agenzia sarda delle entrate e la nascita di una moneta complementare sarda che "data la sua natura, avrebbe delle ricadute economiche positive in quanto produrrebbe un aumento degli scambi, consentirebbe una maggiore tracciabilità dei pagamenti con conseguente diminuzione del "sommerso".  Inoltre, la moneta complementare potrebbe rappresentare un efficace mezzo di attuazione delle politiche di welfare a livello regionale: i fondi erogati dagli enti locali sotto forma di valuta alternativa vincolerebbero i beneficiari al loro utilizzo solo in determinati ambiti ed attività commerciali (es. beni di prima necessità)". 
Sono tra i punti più qualificanti del programma di governo del Movimento 5 Stelle per la Sardegna: 83 pagine nelle quali vengono affrontati tutti i temi della gestione della cosa pubblica dell’Isola. Vengono analizzate criticità e proposte soluzioni pentastellate:  dai trasporti - con la necessità di una nuova continuità - alla cultura - con la proposta del rafforzamento della Sardegna Film commission - e l’agricoltura, con la garanzie necessaria di un equo prezzo del latte.  Un manifesto di governo che è stato approvato nei giorni scorsi e condiviso tra i candidati che sostengono la corsa di Francesco Desogus verso Villa Devoto.
                                            *************
Un solo breve commento all’articolo. 
Se si propone una moneta complementare e si parla di  Agenzia sarda delle Entrate e tracciabilità dei pagamenti con conseguente diminuzione del "sommerso",  significa che si vuole continuare con un errato atteggiamento, ostile e punitivo, delle Istituzioni nei confronti della popolazione, ancora vista come la pecora da tosare per portarle via la lana, mungerla per il latte, macellarla per la carne ed infine ricavarne anche una bella pelle da conciare. 
La funzione dello Stato è quella di DARE AL POPOLO CIO’ CHE GLI APPARTIENE, immetterlo nelle sue proprietà (le risorse del Paese equamente divise tra tutti) per aiutarlo a star meglio nell’economico : se non per facilitarci l’esistenza, che senso avrebbe la creazione di un Ente virtuale (lo Stato) e il vivere in una comunità umana allargata oltre quella naturale della famiglia, unita non da interessi solamente materiali, ma da vincoli di affetto? 


 Questo ricorrente atteggiamento predatorio fa intuire che, seppur in buona fede, non si sono comprese a fondo le straordinarie potenzialità liberatorie di una moneta di proprietà popolare quale dovrebbe essere quella complementare, mentre continua purtroppo ad essere radicato nel pensare comune il concetto, da classe dominante, di massa di cui nutrirsi. 


SERVIRE IL POPOLO, NON SERVIRSI  DEL POPOLO.
Può servire il Popolo solo chi lo ama, diceva Giacinto Auriti e numerosi saggi prima di lui. 


La nota positiva dell’articolo è che si inizia finalmente lo  sdoganamento  del concetto di moneta complementare sarda da parte di un partito politico che gode attualmente di un notevole consenso popolare. Speriamo bene.
 Così come avvenuto per il reddito di cittadinanza, una volta che il concetto entra nel pubblico dibattito e nei discorsi della gente comune, è poi difficile fare marcia indietro.  Presto o tardi la moneta locale si farà, con grande nostra soddisfazione che la abbiamo ripetutamente proposta a vari Sindaci e la consideriamo lo strumento più efficace attualmente (in attesa dei Biglietti di Stato) a nostra disposizione per far fronte ai numerosi disagi economici.
Certo, sempre che si faccia con competenza e con l’intenzione di aiutare i più deboli a soddisfare almeno le esigenze primarie di ogni Essere Umano: l’alimentazione quotidiana garantita, una casa dignitosa e inviolabile, un abbigliamento decoroso e adeguato in ogni stagione dell’anno.
Purtroppo, i dubbi permangono ripensando al fatto che quando era all’opposizione il M5S non perdeva occasione per portare al centro del dibattito parlamentare, con grande competenza, temi quali l’emissione monetaria a debito da parte dei banchieri privati. Ricordo persino di avere udito citare in Parlamento da parte di una esponente del M5S alcuni passaggi del programma di dominio di Amschel Meyer Rothschild, letto ai suoi seguaci/discepoli nel 1773. 

Il che presuppone una certa conoscenza della storia della materia monetaria.


 Anche la Lega, soprattutto attraverso Borghi, parlava apertamente dell’esigenza di una moneta nazionale e di Minibot emessi dallo Stato.
Tutti argomenti che alimentavano grandi speranze, facendo presagire cambiamenti epocali nel momento del successo alle urne dei due partiti.
Invece, niente di fatto e grandissima delusione.  
Non sappiamo di preciso (si fa per dire ...) cosa succede ai nostri Governanti una volta raggiunti gli incarichi che contano ai vertici dell’apparato statale, ma possiamo intuirlo: la moneta, e una sua corretta emissione di proprietà del Popolo, resta sempre un argomento da evitare accuratamente. 
Nessuna apertura da parte dei Creatori di moneta pare ancora possibile. 
L’emissione monetaria rimane il principale strumento di dominio e controllo sociale, e coloro che la gestiscono sono disposti a tutto, guerre, morte, assassinii, pur di non perderne il monopolio. Ne hanno dato ampia dimostrazione in passato.
Del resto, il M5S è stato fatto sorgere dagli stessi Poteri Forti che navigano al di sopra del nostro orizzonte visivo per canalizzare e anestetizzare sul nascere la crescente rabbia popolare, facendo credere ai più ingenui di essere degli autentici rivoluzionari. Non si può certo negare che Grillo (che conosce bene questi temi dalla fine degli anni ’90) non abbia fatto un lavoro egregio in tal senso.


Il Presidente Conte ha dovuto "confessarsi" qualche mese fa a Cernobbio, davanti al mondo dell’imprenditoria e della Finanza internazionale. Ha precisato, per togliere ogni preoccupazione a  lorsignori  e ogni speranza a noi (senza riuscirci), che l’opzione dell’uscita dall’Europa e dall’euro non era mai stata presa in considerazione dai due partiti di Governo da lui rappresentati. 
Infine,  last but not least,  Salvini: poche settimane fa è andato per due giorni in Israele, Tel Aviv: in vacanza?






1

PAOLOMALEDDU.COM @ ALL RIGHT RESERVED 2018

INFO COOKIE POLICY | TERMINI DI SERVIZIO

Articoli correlati

Enthusiastically visualize adaptive catalysts for change whereas cross functional e-services.
Credibly negotiate efficient testing procedures rather than multifunctional innovation. ​

"Il M5S lancia la moneta complementare sarda per risollevare l’economia

03/02/2019, 18:49

-"Il-M5S-lancia-la-moneta-complementare-sarda-per-risollevare-l’economia

Senza lasciarsi andare a facili entusiasmi, rappresenta comunque un altro significativo passo avanti verso l’unica soluzione efficace attualmente a nostra disposizione per far fronte ai troppi disagi economici.

Create a website