a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

21/02/2019, 01:01

Spiritualità



DIO,--LA-KABBALAH,--LA-VITA


 Rabbi David Aaron



Splendida esposizione di Dio, della Kabbalah, della Vita.

Rabbi David Aaron: Dio è un grosso problema. Credo che in questa Terra ci sia tanta gente che ha la  fobia del sentire ... io ero uno di loro mentre crescevo. Questo è perché la Kabbalah è tanto importante per me, mi ha aiutato a superare e a liberarmi di questa cattiva immagine di Dio che è lì per punirmi.

 C’è un simpatico cartone animato di Calvin e Hobbes, nel quale Calvin domanda a Hobbes: Credi in Dio?  E Calvin si mette le mani in testa pensando : Qualcuno mi sta cercando per punirmi ...

Bene, questo è ciò che la Kabbalah farà per il Mondo, liberarlo da questa puerile, offensiva immagine di Dio ed illuminarci verso la comprensione di Dio, che non è più personale ma che ci dà più potere. Ciò che la Kabbalah rivela è che gli insegnamenti del Giudaismo non vengono dati per indebolire l’uomo, al contrario ... vengono per farci più forti con quell’incredibile sensazione del significato e dello scopo che tu ed io siamo letteralmente manifestazioni degli aspetti di questa Grande Unità, e sei dentro questa fonte infinita di tutto e di ognuno. Quindi è proprio l’opposto di ciò che la maggior parte della gente identifica con la religione che è toglierci potere, quando in realtà ciò che la Kabbalah ci rivela è come realizzare la loro connessione con l’Uno, a cui la Kabbalah si riferisce come  Ein Sof  (Essenza di Dio), l’Illimitato, e come l’Illimitato cerca di manifestarsi nel Regno delle Limitazioni attraverso te e me.


- Ho sentito tanta gente descrivere Dio come questo signore lassù che osserva ciò che fanno, e per prima cosa si chiedono perché dovrebbe Dio essere interessato alla mia vita, e in secondo luogo Dio sta solo aspettando che io faccia qualcosa di male in modo che possa essere punito ...


Rabbi Aaron: Aiutare la gente a superare questo è ciò che faccio esattamente nella vita, perché questa convinzione non solo li confonde ma è assolutamente sbagliata. Non è ciò che la nostra tradizione ci insegna e la Kabbalah lo chiarisce. Senza gli insegnamenti kabbalistici credo che la gente molto facilmente fraintende ciò che dice la Bibbia. 


- La gente cita la Torah e la Bibbia e dice che Dio sembra così meschino e cerca un tornaconto personale ... questo è ciò che la gente legge. Non si possono leggere quelle parole attribuendo loro il significato letterale perché è molto più profondo. Ma come fa la gente a capire se non conosce il significato più profondo ...


Rabbi: Uno dei più grandi problemi oggigiorno è il fatto che la gente sia abbandonata alla propria interpretazione, senza nessuna guida su come avvicinarsi a questo libro e capirne il messaggio spirituale ... non riguarda solo me, ma il mondo intero. La maggior parte della gente, quando parliamo di Dio, pensa che sia qualcuno in cielo che ha il diritto esclusivo di essere Dio e  noi non siamo Dio ... questo non è esattamente ciò di cui stiamo parlando quando diciamo che Dio è Uno. Quando diciamo che Dio è Uno, vogliamo dire che non c’è nient’altro che Dio ... c’è solamente questo Sé stesso... Ora, se noi veramente credessimo questo, cosa faremmo a noi stessi? Se io sapessi che tu ed io siamo parte di uno stesso Sé, ti parlerei con cattiveria? Ti farei del male?  Il Talmud dice ... se la mano destra accidentalmente procurasse un taglio alla mano sinistra, la mano sinistra si farebbe giustizia tagliando la mano destra? E’ ridicolo, no?  
Il punto essenziale della Kabbalah è quello di delineare il significato dell’Unicità di Dio e come tutti gli sviluppi conseguenti traggono origine da questa Unità e continuino ad esistere dentro questa Unicità ... e c’è solamente questa Unità. Questo è ciò che i kabbalisti dicono e ciò che la Kabbalah è ... spiegare i dettagli di questa vasta rete interconnessa e tutta avvolta in questo unico Sé stesso ... c’è un unica Coscienza, uno Spirito ... e tu ed io, tutti ... siamo in qualche modo un’espressione, una sfaccettatura, un arto, per così dire, del corpo del Signore. Questo darebbe una risposta a qualsiasi domanda ... perché ci sono tante guerre ... perché il mio dio è giusto e il tuo è sbagliato ... il fatto che siamo differenti è ciò che ci dovrebbe rendere supporto l’uno dell’altro ... ma non accade, perché non abbiamo questa consapevolezza. In altre parole, la consapevolezza della Kabbalah ci sta aiutando a capire che persino gli opposti sono i due lati dello stesso Sé, due facce della stessa medaglia ... il rabbino Cook era un grande kabbalista e spiegò che ogni problema personale e ogni problema internazionale trovano origine nell’incomprensione di Dio ... se noi potessimo chiarire a noi stessi il vero significato di Dio, avremmo la chiave per capire ogni cosa nella nostra vita.


minuto 5.35 : Diciamo che tu sei un laico e stai ascoltando queste cose e dici : Ok, so di cosa sta parlando  ... come ci si dovrebbe comportare?


Rabbi Aaron: La Kabbalah ti sta insegnando, ma l’insegnamento consiste in indirizzarti verso una conoscenza che già sta dentro di te ... tu già conosci Dio, tu già conosci l’Uno. Ti faccio un esempio sciocco: conosci ciò che chiamano  flash mobs ... sai, quando nel bel mezzo della metropolitana d’improvviso un tizio inizia a ballare e altri tre iniziano ... e 200 persone poi ballano in perfetto sincronismo ... perché diventa così coinvolgente per tutti?  Perché sentiamo di far parte di un’unica anima, proprio come le mie dita vanno in perfetta coordinazione perché sono connesse ad un unico Spirito ... ciò che è attraente di questi  flash mobs  e della musica in generale è quella perfetta sincronia ... non sono individui separati, ma in qualche modo quello Spirito superiore sta danzando attraverso loro ... noi conosciamo Dio, tutti noi vogliamo Dio, tu non puoi ma sei dentro Dio ... ma se tu pensi che Dio sia un tipo lassù in cielo ... molta gente non vuole quel tipo ... ma quando ti rendi conto che Dio è quella stessa Unità di cui tutti siamo e facciamo parte e siamo organi di quel unico Sé come le mie dita sono parti di questa mano ... e possiamo vivere un tipo di vita che rende nota e afferma con sicurezza quella verità, abbiamo la chiave per tutto. Questo è quanto. 


La cosa interessante sulla Kabbalah è che ti sta aiutando a capire ciò che già sai. Non ti insegna qualcosa di nuovo, ti aiuta a riportare alla luce qualcosa di antico ... questo è ciò che in pratica viene chiamato nella Kabbalah ... (qui c’è un termine ebraico che non so tradurre, NdT) ... la sfera più alta, il supremo potere divino è chiamato l’Antichità dei Giorni ... perché viene chiamato l’Antichità dei Giorni ... perché ciò che noi in pratica stiamo facendo è metterci in contatto con una sapienza che è antica. Infatti la parola ebraica per progresso è ... (come sopra, non so come scriverla, NdT) ... la parola ebraica per passato è  kedem  ... ciò non ha senso, ma è completamente sensato ... (incomprensibile, NdT) kedem  significa sto progredendo verso il passato.  Progresso significa  sto procedendo verso un futuro dove ciò che verrà rivelato è quello che conoscevo bene dentro di me. 
Quindi ciò che fa la Kabbalah è aiutarti a metterti in contatto con verità che tu già conosci ... con l’esperienza.  Quindi hai un menù, ma il problema con il menù, una immagine metaforica del pasto, Ã¨ che c’è questo menù che descrive il pasto e mi potrebbe venire l’acquolina in bocca ... wow, questa sembra veramente delizioso e quindi mi mangio il menù ... è ridicolo ... io non ho mai assaggiato quella pietanza, questo menù fa un buon lavoro portandomi ad immaginare come potrebbe essere, ma poi devo mangiare quel cibo ... in questo caso tu sei il cibo e la Kabbalah è il menù,  ti sta dirigendo verso ciò che tu già sai dentro di te ... questo è ciò che tutti cerchiamo naturalmente ... tutti noi stiamo cercando di far parte dell’Uno.  C’è un unico Sé, una Coscienza Universale, e ciascuno di noi ... lo Spirito è parte di Dio ... 
Tutti vogliono sentire che c’è qualcuno ... cosa vuol dire essere un qualcuno ... questo mondo mi dice che non sono niente ... noi siamo una infinitesima parte di un granello di polvere, ed è anche una valutazione ottimistica ... sai, polvere al vento è una canzone molto ottimistica, perché non siamo neanche polvere al vento ... quindi perché tutto mi dice che non sono niente ... cosa c’è dentro di me che mi dice che sono qualcosa per qualcuno ... perché tu sei qualcuno ... una parte dell’Uno  ... e tu lo sai ... tu ed io e ogni cosa che vediamo, proprio qui, sono tutte manifestazioni e differenti aspetti di quell’Unità.  Siamo caduti in una consapevolezza di separazione a cui la Kabbalah si riferisce come klippah (?) ... e klippah è un involucro che indica che tu vivi dentro il tuo guscio di pelle e io dentro il mio, e c’è una separazione. Ma non è vero. Non c’è niente che ci separa, eccetto le nostre incomprensioni. La Kabbalah è qui per aiutarci a superare questo errato concetto disconnessione dell’universo, e renderci conto che siamo tutti varie sfaccettature ... parte di colore dello spettro di questa unica luce. Il rabbino Cook infatti usa questa metafora che c’è una sola luce e che ciascuno di noi è un colore di quell’unica luce. E più ci risvegliamo alla comprensione di questa Unità e più pensiamo, parliamo ed agiamo nella convinzione che tu ed io e chiunque altro siamo parte di questo stesso unico Sé, migliore sarà questo mondo e meglio si sentirà ciascuno di noi.


Mi sento già meglio.


Rabbi Aaron: Anche io.



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website