a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

30/04/2019, 23:54

Controllo mentale, Moneta, Prepotenza militare



LA-COMUNITA’--VIVENTE


 Un bel libro di Adriano Segatori sulla degradazione e omologazione verso il basso dell’organizzazione sociale



Nel 2002 Adriano Segatori ci regalava la sua visione della degradazione della convivenza umana, imposta dalla globalizzazione dei consumi e delle idee, da comunità di Esseri Umani uniti da sentimenti di affetto e solidarietà a società di soci legati da contratti d’affari.


In questo bel testo ci presenta, dal suo punto di vista di medico psichiatra (quale è nella vita) una analisi profonda dei meccanismi con i quali la malattia di una società cinicamente spacciata per sana e unica possibile dal Pensiero Unico imposto, si scarichi su numerosi suoi membri. I quali, allontanati dai valori da sempre condivisi non più politicamente corretti, non riescono ad adattarsi ai radicali stravolgimenti in atto e, non riuscendo ad inserirsi, si ritrovano emarginati. Loro sì, non la moderna società in continua evoluzione forzata, da curare con dosi di psicofarmaci e altri ritrovati, resi naturalmente disponibili, a conferma della validità del sistema. 

La lettura più corretta sarebbe quindi una diffusa patologia sociale che fa ammalare gli individui, non certo una moltitudine di individui malati nella psiche; ma la Narrazione interessata dei media dei padroni spinge nella direzione opposta.


Nel risvolto della seconda di copertina leggiamo:



"Comunità e società : due termini che troppo spesso vengono impiegati come sinonimi. Nella realtà di forma ed essenza essi non solo non sono simili, ma totalmente estranei e antagonisti tra loro.

 
La comunità prevede:      La società prevede:

        la Bellezza,                       la funzionalità,
             Kairos,                               Chronos,
            il legame,                          il contratto,    
            la fiducia,                          l’incertezza,
            il destino,                           il progetto,
           la persona,                            l’individuo,
           la cultura,                             l’istruzione,
             il sacro,                                  la laicità,
           il politico,                          il faccendiere,
             l’essere,                              il divenire,                                                                                                                     la trascendenza,                      l’immanenza,                                                                                                                       la differenza,          l’omologazione,
               Eros,                                      la libido,
               il dono,                                lo scambio.


La società, quindi, non può essere intesa che come una caduta di essenza e di stile rispetto alla comunità. La meccanizzazione dell’uomo, la riduzione dei rapporti  interpersonali a ingranaggi del sistema, la spersonalizzazione delle coscienze, la desanimazione di massa, la virtualizzazione della realtà sono contemporaneamente, come in un perverso ossimoro, le finalità e i mezzi di una più vasta manovra di omologazione mondialista e di globalizzazione del pensiero."


Continua ...  



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website