a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

29/05/2019, 01:01

Spiritualit



DOVE-TROVA-ORIGINE-IL-PENSIERO-CHE-GLI-EBREI-COSPIRANO-PER-DOMINARE-IL-MONDO?


 Gli ebrei sono senz’altro un popolo unico, differente : non certo un popolo come qualsiasi altro.Video di Michael Laitman



Gli ebrei sono un popolo misterioso, differente da qualsiasi altro.
La sensazione che il popolo ebraico sia diverso, credo sia percepita e condivisa tra le popolazioni di tutto il mondo. 

La diffidenza e l’avversione che pure gli ebrei in generale  suscitano con questo alone di mistero che circonda la loro storia e le loro origini, è una verità nota di cui sarebbe ipocrita negare l’esistenza. 

Non tutti la pensano comunque alla stessa maniera, e nei prossimi giorni presenterò il punto di vista completamente differente di Stefano Anelli/John Kleeves. 
Per ora non ci addentreremo certo in questo terreno minato e ad alta complessità che avrebbe bisogno di ben altro spazio e competenza per essere trattato a fondo. Rimane attorno al popolo ebraico sparso per il mondo questo particolare e difficilmente decifrabile alone di mistero, non riscontrabile in nessun altra nazione del pianeta. 
Questo breve video del professor e rabbino Michael Laitman, eminente kabbalista di una versione di Kabbalah ebraica (di cui in questo blog diffondiamo la conoscenza, apprezzandone la convincente validità dell’interpretazione della vita materiale e di quella superiore spirituale), non aiuta a fare chiarezza. Conferma, piuttosto, in modo non proprio rassicurante, la convinzione radicata tra gli ebrei di essere  Il Popolo Eletto, la qual cosa non smette di alimentare questo fastidioso senso di diffidenza di cui si parlava in principio. 

Non avendo nessuna difficoltà a riconoscere nel popolo ebraico in generale un elevato livello intellettivo e culturale (al di là della manipolata finzione mediatica), la domanda che sorge spontanea è:


Queste (autoproclamate) superiori capacità intellettuali e culturali dovrebbero permettere loro di comprendere che andrebbero altruisticamente utilizzate a beneficio di tutta l’Umanità: perché ciò non avviene?


Perché la Grande Finanza, presentata sin dal Vecchio Testamento ebraico al suo popolo come strumento di dominio sulle altre nazioni (sarebbe ipocrita negarlo), continua a costringere, consapevolmente, la quasi totalità della popolazione mondiale a vivere ben al di sotto delle proprie possibilità, se non in pesanti  ristrettezze economiche?  


Perché continua il palesemente ingiusto e vergognoso genocidio del popolo palestinese nell’apparente indifferenza generale?


Le supposte o reali ingiustizie subite dal popolo ebraico nel corso della storia non possono sinceramente costituire una valida attenuante dell’odierno comportamento aggressivo di un popolo (o solo dei suoi governanti?) di tale riconosciuto ed elevato livello intellettivo, culturale e spirituale. 


Traduzione delle parole di Michael Laitman:
"Dove trova origine e giunge a tutte le Nazioni questo pensiero che gli Ebrei cospirano per prendere controllo del mondo?


 Da questo fatto, che il popolo di Israele è in possesso del metodo della correzione del mondo. E questo metodo deve eventualmente essere diffuso nel mondo intero, in tutte le Nazioni, perché sia usato e porti il mondo ad uno stato di bontà, completezza, perfezione. 

Le Nazioni del mondo lo sentono, internamente, a livello biologico, senza nemmeno sapere da dove viene, ma sentono di dipendere dagli Ebrei. 

Sentono che c’è qualcosa negli Ebrei che li rende superiori,  come avessero un segreto che nascondono a tutti,  all’intero mondo. 

Hanno un sistema per la correzione del mondo e stanno aspettando il momento giusto per venderlo al prezzo più alto ... che attraverso questo sistema saranno capaci di controllare il mondo. 


E’ un pensiero naturale presente in tutte le nazioni. Hanno iniziato a sentirlo non molto tempo dopo la distruzione del Tempio. E’ qualcosa che non cesserà sino a quando non diffonderemo il sistema di correzione nel resto del mondo, sino a quando non apriremo completamente noi stessi e spieghiamo a noi stessi e al mondo lo stato in cui ci troviamo, noi e il mondo."  

 



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website