a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

05/06/2019, 01:01

Controllo mentale



"Nella-mia-città-nessun-uomo-trascorrerà-mai-la-notte-affamato"


 Pietro Ratto : LA STORIA DEI VINCITORI E I SUOI MITI



Mentre continua ad andare in scena (in assenza di giornalisti liberi e indipendenti e magistrati al servizio della Giustizia) la quotidiana telenovela mediatica con Unione Europea, BCE, Debito Pubblico, austerity e Governi immancabili protagonisti, ci piace immaginare che non sempre le classi politiche dominanti sono state di un livello tanto meschino come accaduto negli ultimi 25 anni. Ci sono state, fortunatamente, in passato, numerose eccezioni di governanti che amavano i loro popoli e, compatibilmente con il livello di sviluppo umano e culturale delle epoche in cui vissero, avevano ben presente che il benessere delle comunità che guidavano era il loro primo e principale obiettivo.


Scrive Pietro Ratto a pag. 72 del suo "LA STORIA DEI VINCITORI E I SUOI MITI" :


"E, risalendo ancora più indietro nel tempo, come non rimarcare il fatto che i grandi Faraoni dell’Antico Egitto facessero un proprio vanto personale del provvedere a che nessun suddito del loro Stato potesse mai soffrire fame e povertà? Il Faraone era l’ape regina  che garantiva e assicurava l’esistenza al suo amato popolo, era la  grande casa  in cui tutti gli uomini e tutte le donne del suo regno trovavano riparo e ristoro, era il  servo  di tutti. In molte tombe della Valle dei Re è stata ritrovata una bellissima frase, sempre la stessa : 


"Nella mia città nessun uomo trascorrerà mai la notte affamato."


 Cosa è rimasto, in questi ultimi secoli, di questo nobile proposito?"  



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website