a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

18/06/2019, 01:33

EZRA POUND



CORRETTA-EMISSIONE-MONETARIA-:-il-certificato-del-lavoro-svolto-di-Ezra-Pound


 LA MONETA-LAVORO



La moneta-lavoro di Ezra Pound,  il certificato del lavoro svolto, è il modo più onesto di emettere moneta da parte dello Stato, ed al tempo stesso il suo meccanismo costituisce un chiaro esempio per comprendere quale meraviglioso dono di creazione e distribuzione di benessere per tutte le popolazioni sia la moneta, quale sia la sua funzione di misura del valore dei beni e servizi (lavoro).
Ripropongo qui, in estrema sintesi, l’esposizione trattata più ampiamente in "Perché le tasse non sono dovute" : 


C’è da costruire un ponte di difficile realizzazione.
Una impresa all’altezza del compito vince l’appalto. Una volta realizzata l’opera, lo Stato consegna all’imprenditore  un attestato che dice : "Tu hai costruito un ponte a beneficio dell’intera comunità che è ora debitrice nei tuoi confronti. 

Ti consegniamo questo documento contabile che certifica e contabilizza l’esatta misura del valore del lavoro da te svolto : cento milioni."


L’attestato, in mano all’imprenditore è un  titolo di credito  ora vantato nei confronti dell’intera comunità debitrice. L’imprenditore lo divide in tanti piccoli titoli di credito che distribuisce ai suoi mille operai che hanno eseguito il lavoro.


Gli operai, ognuno con il proprio certificato del lavoro svolto, si rivolgono ad un membro qualsiasi della comunità debitrice e, utilizzando ciascuno il proprio  titolo di credito  come mezzo di scambio, lo danno in cambio : chi di una nuova automobile, una visita medica, un viaggio, una casa; tutti loro, lo utilizzano come mezzo di scambio per acquistare il pane quotidiano dal fornaio.
Quell’attestato,  titolo di credito,  mezzo di scambio,  certificato del lavoro svolto,  documento contabile  che misura il valore del lavoro, emesso dallo Stato in rappresentanza del Popolo Sovrano è  moneta di Stato.


Per mezzo di un semplice  simbolo cartaceo  utilizzato come  mezzo di scambio,  si conclude il baratto tra il lavoro degli operai che hanno costruito il ponte e i membri della comunità creditrice, che accettano volentieri quei titoli di credito, sicuri di poterli a loro volta scambiare il giorno seguente con un paio di scarpe nuove, un abito o un biglietto aereo. 
La sicurezza deriva dal fatto che sono garantiti dall’autorità dello Stato che  ha ufficialmente dichiarato quel simbolo cartaceo  valuta ufficiale del Paese.  
Si compensano, in questo modo, debiti e crediti all’interno della comunità, senza bisogno di intermediari, consulenze di esperti o aiuti dall’esterno.


Come avrete potuto notare, in questa esposizione dei fatti, non ho avuto nessun bisogno di coinvolgere le banche e le loro  note del banco  (banconote),  non avendo niente a che fare con una corretta emissione e circolazione della moneta.


Abbiamo, molto semplicemente, parlato di Biglietti di Stato emessi a costo nullo, che non creano debito verso chicchessia, non generano velenosi interessi, non hanno bisogno di essere recuperati estorcendo tasse da onesti lavoratori, non creano disoccupazione, non pignorano case buttando per strada famiglie inconsapevoli, né riducono in miseria i più sfortunati.

I membri della comunità contribuiscono al benessere generale non con le tasse, ma ciascuno col proprio lavoro : c’è chi costruisce ponti e strade, chi assiste i malati negli ospedali, chi fa il pane per tutti. 


 Non c’è nessun bisogno di avere PRIMA i soldi (rapinando con le tasse chi li ha già guadagnati col lavoro) per poter POI costruire il ponte : se ci sono persone disposte a lavorare, la tecnologia necessaria e l’onestà indispensabile dei governanti  ELETTI  come  MIGLIORI TRA NOI,  si possono costruire tutte le infrastrutture necessarie per una convivenza civile in pace ed amore con i nostri simili.


Nel frattempo, in questo Paradiso Terrestre, una generosa Madre Natura continua a fornirci costantemente tutte le risorse di cui abbiamo bisogno per nutrirci e vivere in maniera molto dignitosa, riproducendole incessantemente, in maniera sostenibile, su questo Pianeta dell’Abbondanza.
Una dimensione umana: vita semplice, con pensieri elevati.


Torniamo al nostro Ezra Pound, con alcuni altri suoi pensieri :


L’autorità dello Stato a garanzia del biglietto stampato offre la base migliore ad una circolazione equa ed onesta.


Ma quando un banchiere o un professore vi afferma che un paese non può fare questo o quello perché manca il denaro, afferma una menzogna vile e stupida quanto sarebbe dire che non si possono costruire le strade perché mancano i chilometri (La frase non è mia, ma è troppo bella perché non sia messa in circolazione).


L’emissione di denaro onesto è un servizio ...


Il denaro statale, che riposa sulla ricchezza nazionale, deve rimpiazzare l’oro manipolato da usurai internazionali.


Nessun sistema economico vale un fico, se manca la "buona volontà".


Il "denaro" come certificato del lavoro compiuto. 


Un sistema economico in cui è più profittevole fabbricare armi per fare a pezzi gli uomini piuttosto che coltivare grano o fabbricare macchinari utili, è una vergogna e i suoi sostenitori sono nemici dell’umanità.


L’oro non si mangia. Una nazione ha bisogno di grano, di lana, di cuoio, ma non di gingilli.


IL TESORO DI UNA NAZIONE E’ LA SUA ONESTA’.

 



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website