a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

21/06/2019, 01:17

EZRA POUND



La-Grecia-spende-il-54%-della-sua-ricchezza-per-pagare-gli-interessi-sul-DEBITO.-Fino-a-quando-non-saprete-chi-ha-prestato-cosa-a-CHI,-non-potrete-mai-capire-nulla-di-politica-...--della-storia-...--delle-truffe-internazionali.


 EZRA POUND : RADIODISCORSI



Leggendo Ezra Pound bisogna tener presente che sullo sfondo di ogni suo scritto c’è la lotta totale contro i banchieri usurai che creano denaro dal nulla. Prestano ad interesse ai popoli la moneta (dopo avergliela sottratta loro con la complicità dei governanti), indebitandoli per costringerli a lavorare duramente per tentare di pagare (tra ipoteche, pignoramenti, guerre, ansia, tasse e le altre mille difficoltà quotidiane conseguenti) gli interessi sul falso DEBITO di proposito creato.

  Inoltre, è anche fondamentale sapere, per capire i suoi scritti, che Pound comprendeva benissimo che la Seconda Guerra Mondiale, nonostante i soliti fasulli pretesti umanitari sbandierati a giustificazione, era fortemente voluta dai Grandi Usurai apolidi per distruggere i due Paesi europei che avevano osato contrastare il sistema di emissione monetaria a debito.


Pound combatte ciò che molto sinteticamente, da grande poeta quale è, chiama USURA.


"La Grecia spende il 54% della sua ricchezza per pagare gli interessi sul DEBITO. Fino a quando non saprete chi ha prestato che cosa A CHI, non potrete mai capire nulla di politica, non potrete mai capire nulla della storia, non potrete mai capire nulla delle truffe internazionali."


Questa frase è stata pronunciata in un discorso tenuto a Radio Roma nel 1941. Adesso siamo nel 2019, e sembra proprio che nulla sia cambiato da allora. Il meccanismo di indebitamento per dominio e successivo sfruttamento funziona sempre in quello stesso modo descritto 2500 anni fa nel Deuteronomio del Vecchio Testamento ebraico :


 " ... farai prestito a molte nazioni, ma tu non chiederai prestiti; dominerai su molte nazioni, ma esse non domineranno su di te."


La Grecia è ridotta in miseria per l’impossibilità di far fronte agli interessi da pagare alla grande USURA internazionale, sempre le stesse dinastie di banchieri apolidi che si nascondono dietro anonime sigle: BCE, FMI, UE, Goldman Sachs, Morgan Stanley, Deutsche Bank ...


Dal momento che i Piigs (Portoghesi, Italiani, Irlandesi, Greci, Spagnoli) non hanno le idee chiare ( di proposito confuse da scuola dell’obbligo, Tv, cinema, libri e giornali ) su  chi ha prestato cosa A CHI,  continuano nel loro tentativo di estinguere un DEBITO che nasce di per sé  inestinguibile e non dovuto
Questo è l’enorme tributo che dobbiamo pagare per la nostra ignoranza dei meccanismi di una corretta emissione monetaria. 
Non comprendendo di essere noi, il popolo, il solo proprietario della moneta nazionale, non siamo consapevoli di essere vittime di una truffa internazionale, non abbiamo possibilità di capire la politica e la storia, e non ci ribelliamo : ci mancano gli elementi per pretendere, con cognizione di causa, tutto ciò che ci appartiene.


Alcune altre frasi estratte dallo stesso discorso del 1941, titolato  Homesteads  (Poderi) :


"Ciò che rimarrà di questa battaglia è un’idea ... l’idea di una casa per ogni famiglia del Paese. L’idea che ogni famiglia del Paese possa avere una casa solida ... ben costruita ...abbastanza terreno, abbastanza campi per poter sostenere una famiglia. Il che implica che queste case non saranno gravate da ipoteche. Saranno inalienabili e indivisibili ... ma soprattutto al contadino sarà garantita una vendita del suo raccolto AD UN PREZZO in grado di coprire tutte le sue esigenze.


L’Italia non confisca il raccolto dei contadini ... qui il contadino sa che verrà pagato per il suo raccolto. Sa quanto verrà pagato. Nessuno potrà porre delle condizioni per ottenere degli ingiusti guadagni. Mettetevelo bene in testa che i mercanti di guerra vi chiedono di fermare e distruggere questa idea di una casa solida, ben costruita e onesta con l’appezzamento per ogni famiglia. Rifletteteci prima di decidere di andare a morire per questo od altro, senza saperne il motivo.


Le guerre vengono scatenate per INDEBITARE. La nostra guerra civile era collegata al DEBITO.  Questa guerra è stata scatenata per Danzica? Questa guerra è stata scatenata per la Polonia, e se sì perché è calato il silenzio su quella metà della Polonia che è stata risucchiata dai russi? Siete persone che non credono ai racconti tristi? O ci credete? Alcuni vogliono arricchirsi. Alcuni vogliono portare avanti quel racket che ha fruttato grossi dividendi, anche per i loro babbi. Forse vi sono sei o otto racket. Interessi sul debito, vendita di armi. La gioventù americana è destinata a combattere e morire per gli interessi sul debito e i trafficanti di armi? Se è questo che i guerrafondai VOGLIONO, lasciamoglielo dire.




1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website