a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

08/09/2019, 04:13



"Noi-siamo-anime-spirituali-e-abbiamo-bisogno-di-nutrirci-spiritualmente-e-condurre-una-vita-spirituale-per-poter-essere-felici-...-non-possiamo-essere-felici-conducendo-unicamente-una-vita-materiale."


 "Io chi sono? Da dove vengo? Dove devo andare?" : Swami Prabhupada e i Veda



In MEDITACION Y SUPERCONCIENCIA i Veda e Prabhupada ci spiegano che la sofferenza terrena è utile e necessaria  per ricondurci sul percorso spirituale. Ci ricorda che siamo Esseri eterni e spirituali e che la felicità non può venire su questa Terra dal godimento temporaneo dei sensi materiali. 


"Così, questa frustrazione che i giovani occidentali sentono nella vita terrena materialista è un buon sintomo che ci spinge ad accettare il processo della coscienza di Krsna. Certo, non è necessario diventare poveri per abbracciare la coscienza di Krsna, ma è impossibile avanzare spiritualmente se allo stesso tempo si insegue il godimento della vita materiale, dal momento che sono due aspirazioni in contrasto tra loro. Si deve sviluppare la determinazione di rendersi felici nella vita spirituale. Questa è la vera felicità. 
...
Nella vita materialista ci si dedica a masticare il già masticato. Prendiamo per esempio un padre. Il padre sa di avere responsabilità, e per questo lavora duramente per mantenere la famiglia. Mantenere l’elevato livello di vita al giorno d’oggi è molto difficile, pertanto si deve lavorare duramente e spingere il figlio a fare lo stesso. Nonostante l’esperienza molto negativa della vita materialista, il padre spinge il figlio ad occuparsi delle stesse cose. Ciò succede ripetutamente, e pertanto è come masticare il già masticato. 
...
Nel mondo materiale ci sono tre qualità : la bontà, la passione e l’ignoranza. Per il fatto di trovarsi nella modalità della passione, la gente lavora duramente. Questo duro lavoro si accetta come se fosse la felicità. 
A Londra si vede che tutti sono occupati a lavorare duramente. La mattina, gli autobus ed i camion viaggiano a grande velocità, e la gente si dirige in ufficio o in fabbrica per lavorare dall’alba al tramonto. Lavorano duramente, e questo viene chiamato progresso della civiltà. Alcuni sono frustrati, tutto ciò non piace. C’è frustrazione perché questo è solamente duro lavoro.
...
Non è civiltà umana. Nella civiltà umana ci deve essere saggezza. E’ necessario porsi delle domande. 
L’essere umano deve porsi delle domande per capire queste cose. Chi sono io? Perché sono stato messo in condizione di lavorare tanto duramente solamente per poter mangiare? Perché mi trovo in questa situazione così infelice? Da dove vengo? Dove devo andare? 
Il  Vedanta-sutra  inizia con l’indicare che l’essere umano deve chiedersi chi è, da dove viene e dove deve andare. La coscienza di Krsna è per coloro che hanno capito quanto è miserabile questo mondo materiale. Sono buoni candidati per diventare coscienti di Krsna. Si chiedono: "Perché questa gente lavora tanto duramente? Che scopo hanno nella vita?"
Lo  Srimad-Bhagavatam  dà la risposta a queste domande. La gente lavora tanto perché non conosce il vero scopo della vita. Tutti dicono di fare i propri interessi, ma non sanno quali sono. Uno deve rendersi conto che il suo interesse autentico è progredire verso Visnu, la Personalità Suprema di Dio. Non lo sanno. Perché non lo sanno? Per il fatto di avere speranze molto difficili da realizzare. Per quanto possibile, è bene fare progetti. Però se si nutrono speranze in ciò che mai sarà possibile, quei progetti non si realizzeranno mai. 
Siamo composti di energia esterna ed interna di Dio. Questo corpo materiale denso è l’energia esterna, e la mente, l’intelligenza e l’ego sono l’energia esterna sottile. Al di sopra di queste due energie - l’energia esterna densa e l’energia esterna sottile - si trova l’anima, l’energia interna.  Questo corpo è fatto di terra, acqua, fuoco, aria ed etere, che sono chiamati l’energia esterna densa; inoltre, c’è una energia esterna sottile composta dalla mente, l’intelligenza e il falso ego. Al di sopra di queste c’è l’anima.
Io sono padrone di questo corpo. Così come una persona si copre con una camicia e una giacca che rimangono estranei al suo vero corpo, noi siamo allo stesso modo ricoperti di questo corpo denso fatto di terra, acqua, fuoco, aria ed etere, che comprendono l’energia esterna densa di Dio, cioè Krsna, e ricoperti da mente, intelligenza e l’ego, che sono sottili. Siamo ricoperti in questo modo. 
Può uno pensare che per il fatto di avere una camicia e una giacca bellissima può essere felice? Sarà possibile? A meno che uno mangi bene, dorma bene e soddisfi i propri sentimenti, può uno essere felice per il semplice fatto di mettersi una camicia e una giacca costosa ? No, non è possibile. Vogliamo essere felici con questi adattamenti esteriori, e questo non può essere. Noi siamo anime spirituali e abbiamo bisogno di nutrirci spiritualmente e condurre una vita spirituale per poter essere felici.  Così come non è possibile essere felici solamente per avere una camicia e una giacca molto belle, allo stesso modo non potremo essere felici conducendo una vita materiale. 
Esistono la materia densa e la materia sottile. La materia densa include i grandi grattacieli, le macchine, le fabbriche, le belle strade, i buoni veicoli, etc. La materia sottile include le belle canzoni, la poesia, la filosofia, etc. La gente cerca di essere felice con questa esistenza materiale densa e sottile, il che non è possibile."


Continua ...



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website