a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

03/10/2019, 01:06

PERCHE' LE TASSE NON SONO DOVUTE



Il-Popolo-Sovrano,-proprietario-di-tutte-le-risorse-esistenti-nel-Paese,-viene-con-l’inganno-trasformato-in-UNICO-DEBITORE-di-un-debito-INESISTENTE.


  É chiaro che la scelta di indebitare la popolazione (lo Stato) col Sistema Bancario ... non può essere ingenuamente attribuita ad ignoranza in materia monetaria.



PERCHE’ LE TASSE NON SONO DOVUTE 


Parte seconda, Cap. VI


IL DEBITO


In assenza dell’autorità statale che la dichiara valuta ufficiale e ledà validità accettandola in estinzione di debiti e tasse, potremmovolontariamente rifiutare la moneta-debito emessa dal SistemaBancario. Oggi ancor di più in quanto non legale (non legiferata dalpotere legislativo, il Parlamento) né legittima, perché imposta da untrattato internazionale siglato da pochi politicanti venduti. Lasovranità (di per sé inalienabile, in quanto prerogativa del sovrano)popolare è stata ceduta, sacrificata al costo di aver reso evidente achiunque l’avvenuta instaurazione di un regime di potere oligarchicocomposto da individui non eletti.

 Non credo ci sia molto da aggiungere, e sono convinto che il lettoreche abbia compreso i meccanismi di creazione del valore monetariodi una moneta convenzionale, non possa più essere tantofacilmente ingannato. 


Nell’attualità il denaro nasce come un prestito erogato dalla BancaCentrale e dalle banche commerciali. Il debito che noi dobbiamorestituire (capitale+interesse) è sempre maggiore del prestito erogato (solo capitale). Questa semplice constatazione è sufficientea farci capire che sarà impossibile saldare il debito, dal momentoche la cifra corrispondente agli interessi non è reperibile: il sistemabancario si guarda bene dall’immetterla in circolazione. 

Il fatto di nascere come debito genera come conseguenze alcuniparadossi che hanno dell’incredibile: 


1. se tutti fossimo in grado di saldare i debiti (istituzioni e societàprivate comprese), tutti i soldi rientrerebbero nelle banchedalle quali sono venuti fuori. Non resterebbe in circolazione unsolo centesimo, e la società sarebbe completamenteparalizzata;


 2. la società, nel fraudolento sistema monetario vigente, perpoter prosperare deve obbligatoriamente essere indebitata; 


3. più la società è indebitata, più è ricca; più è ricca, più nel suoinsieme è indebitata; 


4. fatto di per sé già inaccettabile, non può esistere, in questoassurdo sistema, una società senza debiti;


 5. l’ultimo e più incredibile paradosso: il Popolo Sovrano,proprietario in origine dell’intero territorio e di tutte le suerisorse, Suprema Autorità su di esso, l’unico legittimato a  battere moneta attraverso lo Stato, viene con l’ingannotrasformato in unico debitore pagante di un debito  inesistente  e spogliato di ogni avere che Madre Natura gli mettegratuitamente a disposizione. Ogni proprietà finisce, guardacaso, nelle mani dei Grandi Parassiti internazionali. 


Attualmente, qualsiasi banconota in circolazione o quantità didenaro virtuale esistente nei conti correnti bancari rappresenta undebito che qualcuno ha dovuto contrarre col sistema bancario. Nelsistema corrente, i soldi escono dalle banche e là devono rientrareaffinché ogni debito venga appianato.


 É chiaro che la scelta di indebitare la popolazione (lo Stato) colSistema Bancario chiedendo denaro in prestito ad interesse (con i Titoli di Stato) anziché emetterlo in proprio a costo zero con lemodalità già viste, non può essere ingenuamente attribuita adignoranza in materia monetaria. Si vuole di proposito creare quellaparticolare situazione di dipendenza-sottomissione esistente tradebitore e creditore. 


"In politica dobbiamo saper confiscare le proprietà senza alcunaesitazione, se con ciò possiamo ottenere l’assoggettamento altrui eil potere per noi." 


La risposta al perché la moneta venga fatta nascere come debitoverso il Sistema Bancario è in questa frase pronunciata nel 1773 daMayer Amschel Rothschild, capostipite della ben nota dinastia dicreatori di moneta

Senza debito non si crea dipendenza.Il concetto di debito e le sue conseguenze sociali sono ben note daitempi più remoti. Il debito non pagato rendeva schiavi, mentreproprio l’assenza del debito determinava la condizione di uomolibero. 


Continua ...



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website