a:link {color:red;}a:visited {color:purple;}
freddie-collins-309833
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

05/10/2019, 01:01

USURA, MONETA



Il-tema-dell’Usura-è-di-capitale-importanza-per-il-bene-dell’Umanità.-Va-studiato-e-discusso-in-modo-sereno,-con-l’obiettivo-di-capirne-i-meccanismi,-senza-nessuna-intenzione-di-condannare-e-giustiziare-chicchessia,-ma-porvi-finalmente-definitivo-rimedio.


 Non sopraffazione e sfruttamento dei più svantaggiati, ma solo l’Amore incondizionato verso tutti i nostri simili e le altre creature può dare alla Creazione un futuro degno di essere vissuto.



Prima di riprendere il nostro percorso attraverso Moneta e Spiritualità, solo poche deduzioni spontanee ed immediate suggerite dalle poche righe del Deuteronomio riportate nel post di ieri.  


Il Vecchio Testamento ebraico, la storia dell’alleanza tra Javhè e il suo popolo eletto, insegna agli ebrei a dominare le altre nazioni attraverso il prestito ad interesse di denaro. Ben sapendo che il debito originato dal prestito ad interesse di moneta emessa dal nulla da parte del privato o dell’ente emittente è matematicamente inestinguibile, Javhè ( chiunque egli sia) proibisce di fare prestiti di denaro ad usura ai fratelli ebrei per evitare di renderli schiavi del debito. Consente però ai componenti del suo popolo eletto di dominare SCIENTEMENTE tutti gli altri popoli con il meccanismo del debito infinito, onde poterli sfruttare. 
Javhè proibisce ai componenti del popolo ebraico di fare gli usurai con i loro correligionari, ma li informa che è consentito trasformarsi in usurai internazionali: una autentica dichiarazione di guerra e di volontà di sottomissione verso i restanti popoli del pianeta. 

La conquista del mondo, non con la spada ma con la ben più subdola e inavvertita arma del debito, viene incoraggiata e può avere inizio.


Il prestito ad usura è chiaramente consentito e consigliato, ma questo, altrettanto chiaramente, non vuol dire che tutti gli ebrei siano diventati usurai internazionali. 

Queste poche righe del Deuteronomio scritte oltre 2.000 anni fa, hanno dato al popolo ebraico un grande vantaggio culturale su meccanismi di sopraffazione e sfruttamento che i restanti popoli del pianeta fanno ancora oggi grande fatica a comprendere. 

Questi insegnamenti, non degni di un libro spacciato per Codice di comportamento etico per eccellenza, ci aiutano sicuramente a capire come mai oggi la stragrande maggioranza dei grandi banchieri usurai apolidi siano ebrei.  


Il tema dell’Usura è di capitale importanza per il bene dell’Umanità intera. Va studiato e discusso in modo sereno, con l’obiettivo di capirne i meccanismi e renderli noti, senza nessuna intenzione di condannare e giustiziare chicchessia, ma porvi finalmente immediato e definitivo rimedio. 


Non sopraffazione e sfruttamento dei più svantaggiati, ma solo l’Amore incondizionato verso tutti i nostri simili e le altre creature può dare alla Creazione un futuro degno di essere vissuto.



1
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Create a website